Recensione di Favorite X1 PRO

Come nasce una canna da pesca? Come si sviluppa di serie in serie, di modello in modello? Nel caso della canna da pesca da spinning che presentiamo e descriviamo oggi, tutto nasce da un’attenta analisi delle esigenze dei pescatori, dallo studi dei punti di forza dei modelli precedenti, nonché dalla volontà di mantenere dei prezzi di acquisto accessibili. Sono queste le basi a partire dalle quali Favorite ha portato sul mercato la Favorite X1 Pro, un modello realizzato in esclusiva per il mercato Italiano per OldCaptain. Come i più attenti avranno già capito, stiamo parlando di un’evoluzione del famoso modello X1: oggi faremo quindi una recensione di Favorite X1 PRO.

Favorite X1 PRO: una presentazione

Il modello Favorite X1, per gli appassionati di spinning, non ha certo bisogno di presentazioni. Ecco, l’X1 PRO nasce per esaltarne i punti di forza, andando lì dove possibile a migliorarne le prestazioni, in termini di sensibilità e di rapidità. Essendo recentissima, la canna di pesca si trova per ora su poche rastrelliere dei negozi italiani, e ovviamente su nostro e-commerce di accessori per la pesca, HiNelson.

Uno sguardo alla nuova canna da spinning Favorite

Cominciamo la nostra recensione di Favorite X1 PRO con un’occhiata all’estetica di questa canna. Di certo è elegante e fascinosa, pur con un design che resta sobrio. Il colore scelto è un bel nero, che viene impreziosito da un inserto argento che va a sostituire la parte verde della serie X1 normale: è di fatto questa fascetta identificativa che permette di riconoscere subito la serie PRO da quella precedente. Ci sono però tante altre peculiarità che si scorgono dopo il primo sguardo, a livello di manico, di anelli e quant’altro. Va sottolineato che ad accompagnare le canne c’è un rod sock in cordure, che permette di trasportare comodamente la X1 PRO anche se completa di mulinello e di filo: insomma, un fodero da pesca intelligente e pratico, realizzato pensando alle reali esigenze dei pescatori.

La recensione di Favorite X1 PRO

Abbiamo detto che è bella. Ma di certo la nostra recensione di Favorite X1 PRO non può fermarsi all’estetica. Ecco che allora ci confrontiamo sulla manegevolezza, che è ottima grazie alla scelta sì di alleggerire il manico e di mutare la forma, ma anche di tenerlo comunque splitatto.

A garantire l’alta velocità del grezzo è la scelta di utilizzare non il vecchio carbonio 24T, che peraltro poteva dare comunque buone soddisfazioni, quanto il nuovo 30T: un’innovazione che garantisce performance sensibilmente superiori, e che avvicina questo strumento a una canna da pesca da Pescatore con la “p” maiuscola.

Da non perdere:   La nostra recensione del mulinello Shimano Vanford

Un’attenzione particolare è stata dedicata anche agli anelli, i quali anzi possono essere visti come uno dei principali punti di forza della Favorite X1 PRO. In generale, si è optato per una riduzione dei pesi, andando a scegliere delle pietre super ribassate, nonché extra-lisce, per andare a tagliare l’attrito durante il lancio come durante il combattimento. Il risultato è quello di poter effettuare lanci parecchio lunghi, nonché quello di avere un surriscaldamento ridotto della lenza. È da notare inoltre che nei modelli più strong è presente un anello di partenza a doppio ponte – sempre custom, firmato Favorite – laddove invece nei modelli più leggeri si trova l’anello a ponte singolo.

Una canna poliedrica

Quella che abbiamo tra le mani è una canna da pesca da spinning pensata per il pescatore già avanzato, con una certa esperienza e con delle esigenze ben chiare. E che però, va detto, riesce a contenere i costi con scelte sagge – a partire per esempio dalla scelta di produrre internamente gli anelli – così da proporre un rapporto tra qualità e prezzo assolutamente valido. Detto questo, parliamo di una canna poliedrica, che può assicurare gioia, divertimento e performance a un pubblico molto ampio. Di certo è progettata per essere usata in acqua dolce, ma può dare mostra di sé anche in mare. A patto, ovviamente, di tenere bene presente il pericolo rappresentato dalla salsedine, andando quindi a pulire e a lubrificare la canna tutte le volte in cui viene esposta al salino.

I modelli

La gamma di Favorite X1 PRO è piuttosto ampia. In tutti i casi si parla di canne da 2 sezioni. Si parte dalle canne Ultralight, da 183 centimetri e fino a 5 grammi, per arrivare alle Heavy, da 244 centimetri e fino a 50 grammi. L’azione si sposta tra i vari modelli dalla Extra Fast alla Moderate Fast, proponendo di volta in volta delle canne di qualità per l’Ultralight, il Light, il Medium e l’Heavy.

Insomma, una canna da pesca pensata esclusivamente per l’Italia che può fare felici davvero un sacco di pescatori!

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 4.7 / 5. Numero di recensioni 6

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Nicola Andreatta
Nicola Andreatta
Copywriter dal 2014, trentino dal 1987. La passione per la nautica è nata sulla prua di una piccola barca a vela sfrecciante nel lago di Caldonazzo: da allora è continuata a crescere, insieme alla sempre presente voglia di imparare - e condividere - qualcosa di nuovo su questo affascinante mondo.
  1. Buongiorno, gentilmente il modello 802MH per esaltarne le doti di lancio di jerk fino a 30 gr, è meglio abbinarla ad un 4000 o 5000?Se posso avere degli esempi ,grazie!

    • Ciao Roby, come puoi vedere nel nostro e-commerce ci sono diversi modelli di X1, tra i quali diversi possono dare il meglio proprio in torrente: ti consigliamo di pensare alle esche che userai per scegliere il limite più adatto per la tua canna da spinning

  2. Pesco in torrente normalmente con cucchiaini del 2 e 3 , raramente con minnows .
    Sono attratto d’ala X1 Pro 602 XL combinata ad un mulinello X1 2500 .
    Cosa ne pensate e mi consigliate ? .
    Inoltre su X1 2500 , nylon o treccia + terminale fluoro Carbon ?
    Grazie

    • Buongiorno Paolo, le due canne disponibili sono la X1 602 UL o la X1 602 L; entrambe le canne possono andare bene nei torrenti, in funzione della dimensione dello stesso. La prima fa 0.5 g – 5 g, perfetta per chi pesca in piccoli torrenti di montagna con delle piccole trote; se invece si pesca in fiumi più grossi, dove è possibile trovare anche delle iridee importanti, il consiglio è quello di orientarsi sulla X1 602 L. Saremmo inoltre orientati a premiare l’utilizzo della treccia (0,10-0,12 8 capi minimo) e terminale di fluorocarbon 0.18.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli
00:04:08

Come preparare la barca per la traversata Atlantica – Incontriamo Andrea e Camilla

Andrea e Camilla condividono con noi i segreti su...

Gaia Brojanigo e il suo cantiere navale a Milano.

Gaia Brojanigo ha un sorriso timido. Quando apre le...

Come scegliere il boccaglio per snorkeling e immersioni?

Che c’è di più bello che poter scoprire tutto...
Condividi