Come Stuccare il Gelcoat | Hinelson Academy

Altri episodi:
00:06:08
00:05:18

Manutenzione WC Marino e...

00:04:26
00:04:50
00:04:39

Come Sostituire la Pompa...

00:09:44

HiNelson Academy – Manutenzione Barca a Vela

Benvenuto in questo nuovo tutorial dal titolo “Come Stuccare il Gelcoat” in cui ti mostrerò come utilizzare correttamente il gelcoat in barattolo ed il suo catalizzatore per eseguire piccole riparazioni in pozzetto.

Sconto 5% inserendo il codice “HNTUBE10” su più di 16.000 prodotti in HiNelson e non dimenticare di ISCRIVERTI al Canale Youtube per ricevere l’avviso del prossimo video online!

Attiva i sottotitoli per fruire al meglio della spiegazione cliccando sull’icona in basso a destra del video.

Quando passi molto tempo sullo barca capita spesso di maneggiare oggetti pesanti e spigolosi tipo cacciaviti, martelli, bombole del gas. Un onda più grossa delle altre o un piede in fallo possono essere il motivo per aggrapparsi al tientibene lasciando così cadere ciò che si ha in mano.

Si creano così quei piccoli e fastidiosi fori sulla tua bella coperta bianca. Ma niente paura! Se le dimensioni non sono esagerate possiamo utilizzare il Gelcoat per stuccare e proteggere la nostra barca.

Attenzione! Il Gelcoat applicato direttamente può essere utilizzato per riparazioni leggere. Se il danno è evidente dovrai stuccare con lo stucco in resina o usare il kit per riparazioni vetroresina ma innanzitutto…

Cosa Useremo?

Guanti in lattice

Panno assorbente

Spatola

Stucco Gelcoat

Cos’è il Gelcoat?

Il Gelcoat è una sostanza a base di resina poliestere usata per verniciare la vetroresina. In Nautica viene utilizzato per impermeabilizzare e proteggere la VTR dalle aggressioni dell’ambiente marino.

Potrai trovare in commercio tre versioni di questo prodotto: spray, filler e stucco. In questo video ci occuperemo del gelcoat in stucco… e allora, passami quella tolla li!

In questo caso operiamo su un materiale che ha 30 anni. Il problema principale a cui andremo incontro sarà la differenza di colore che sperimenteremo una volta finita l’operazione di stucco. Il risultato non sarà completamente omogeneo ma riusciremo nell’intento di proteggere al nostra bella barca.

Come procedere

Possiamo dividere questa operazione in tre fasi; pulizia, stuccatura e rifinitura.

Nella prima fase, come per il video precedente in cui “Ripariamo e Sostituiamo i Comenti del Teak” procederemo alla pulizia della zona in cui vogliamo operare.

Utilizzando un panno imbevuto di Acetone passalo sulla zona interessata per sgrassare a fondo. Prima di effettuare questa operazione fai una prova in un angolino nascosto della barca per vedere come reagisce la tua coperta o lo scafo. Se noti ingiallimenti sospetti lascia stare l’acetone ed utilizza una semplice spugna.

Come sempre lascia asciugare e, dopo esserti procurato della carta vetrata circa 300, carteggia la Vetroresina per rendere la superficie il più ricettiva possibile.

Passiamo alla seconda fase. Apri il tuo barattolo di stucco e preleva il necessario per effettuare la riparazione. Usa l’attivatore nella percentuale indicata sulla lattina e mixa bene i componenti.

Da non perdere:   Quali sono le dotazioni di bordo obbligatorie e sanzioni 2021 per unità di diporto

Applica gelcoat sufficiente a coprire il danno, modella con la spatola lo stucco e aspetta 24 ore.

Anche qui ti consiglio di posizionare una copertura dimodoché lo stucco non possa essere calpestato per sbaglio…

Dopo aver lasciato indurire lo stucco prova a saggiarne la consistenza. Se non noti problemi possiamo proseguire con la carteggiatura.

Utilizza in successione varie carte da grana grossa a grana più fine.

Una volta finito di carteggiare dai una bella lucidato con il nostro amico Polish!

Ed ecco il lavoro terminato. Stendere il Gelcoat non è propriamente facile. Per effettuare questo tipo di riparazioni in scioltezza dovrai effettuare molte prove e molti errori!

Ma non ti scoraggiare perchè come diceva Niels Bohr “Un esperto è un uomo che ha fatto tutti gli errori che sia possibile compiere in un campo molto ristretto”.

Segui anche la guida su “Come Pulire e Mantenere il Teak” che puoi trovare fra i molti video di manutenzione e non presenti sul nostro canale Youtube.

Prodotti scontati al 5% su HiNelson.com

Sconto 5% inserendo il codice “HNTUBE10” su più di 16.000 prodotti in HiNelson e non dimenticare di ISCRIVERTI al Canale Youtube per ricevere l’avviso del prossimo video online!

Ti ricordo che lo sconto non può essere utilizzato su Lowrance, Simrad, Garmin, Furuno, B&G, ICOM, C-MAP, YAMAHA, TOHATSU, OceanLED, Boss Marine, revisioni/rottamazioni zattere e giftcard.

HiNelson Academy

Continuiamo con la nostra serie di tutorial in cui parleremo di manutenzione, tecnica e fai da te sulla barca.

HiNelson Academy nasce con l’obbiettivo di mostrare ed illustrare molti lavori che puoi eseguire da solo sulla tua imbarcazione.

Assolutamente da condividere se avete amici interessati al Do It Yourself Nautico.

Lascia un pollice in su se il video ti è stato utile e non dimenticare di ISCRIVERTI al Canale Youtube per ricevere l’avviso del prossimo video online!

Al prossimo video e Buon Vento!

N.B. Disclaimer immagini. Alcune delle immagini presenti in questo articolo sono di proprietà dell’autore, altre sono create con Google Earth©, tutte le altre sono frutto di ricerche sul motore di ricerca Google con la spunta “contrassegnate per essere riutilizzate” in “diritti di utilizzo”.

Se dovesse essere presente una foto coperta da diritti di autore avvisami subito QUI e provvederò a sostituire la foto immediatamente.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 4.5 / 5. Numero di recensioni 2

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Condividi
Rimani aggiornato

Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.