A pesca con i bambini in sicurezza

Portare i bambini in barca a pescare ha tanti lati positivi e lo abbiamo raccontato nel precedente articolo.

La sicurezza è quindi un aspetto importante che permette di godere, in tutta tranquillità, una giornata in mare con i piccoli pescatori, sempre pronti a saltare, felici e con tanta energia, da poppa a prua.

Chi naviga sa perfettamente di dover tenere in considerazione ogni aspetto della sicurezza ad ogni uscita, e se a bordo ci sono anche i bambini le attenzioni diventano ancora più importanti e più meticolose.

In questo articolo cercheremo quindi fare una lista delle principali azioni di sicurezza da attuare per uscire in mare con i bambini e passare, in tutta serenità, una giornata pescando e godendo della bellezza della natura e del mare.

Anche per questo articolo ringraziamo Mattias Arcangeli, pescatore professionista e papà, che ci ha consigliato ed aiutato ad individuare i punti principali sulla sicurezza.

bambini sicurezza pescare navigare

PREVISIONI METEO E TOLLERANZA AL MARE   

Deciso quale giornata da dedicare ad una battuta di pesca è importate, e mai scontato, verificare le condizioni meteo.
Non è prudente uscire in barca quando ci sono previsioni con possibili temporali, vento forte e mare formato.
Avere dei bambini a bordo da gestire in caso di mal tempo diventerebbe non solo pericoloso per loro ma anche per tutto l’equipaggio.

Non bisogna poi sottovalutare lo stato del mare. Infatti, è importante sapere sempre il limite che hanno i bambini di sopportare il movimento della barca durante la battuta di pesca. Uscire sapendo che il mal di mare è in agguato non renderebbe piacevole la giornata a nessuno. Quando poi capita di avere il mal di mare il bambino dovrà essere rassicurato sul fatto che non è una situazione abituale per non spaventarlo.

ADEGUATO ABBIGLIAMENTO

Il giusto abbigliamento durante un’uscita in barca è fondamentale sia in estate che in inverno. I bambini sono molto attivi, quando si parla di acqua, ed avere un cambio pronto aiuta ad evitare raffreddamenti e mal di mare.

GIUBBOTTINO DI SICUREZZA

Nell’abbigliamento è di primaria importanza considerare il giubbottino di sicurezza che dovrà essere idoneo all’età ed al peso. Il bambino deve imparare che ogni volta che sale a bordo, prima di accendere il motore e mollare gli ormeggi, deve prendere ed indossare il suo giubbottino. Un gesto che diventerà quindi automatico, abituando il bambino a prendere coscienza che la sicurezza è importante e non deve essere dimenticata.

Da non perdere:   Giubbotti di salvataggio: mai senza, ecco perché e come sceglierlo

AMI ED ESCHE

Quando portiamo i bambini a pesca è sottinteso che anche a loro verrà data una canna completa per pescare. E’ quindi importante stare attenti e controllarli quando maneggiano ami ed esche.

Meglio accompagnarli, almeno nelle prime volte, nelle varie procedure così che possano comprenderne tutti i passaggi nel modo corretto.

Ad esempio, durante la pesca al tonno bisogna tenere sotto controllo il filo perché quando il pesce abbocca esercita subito una forza incredibile e se il filo si attorciglia ad una mano o alle dita diventa molto pericoloso.

Per la pesca spinning, dove invece si usano esche con le ancorine, è meglio aspettare che i bambini siano più grandi per concedergli una canna completa. Qui il pericolo è legato ai diversi e ripetuti lanci in mare dove è meglio non essere distratti se non si vuole pescare il compagno che si trova di spalle.

TUTTI A VISTA IN NAVIGAZIONE

Nei trasferimenti, quando siamo in navigazione, i bambini devono sempre essere a vista. Bastano pochi secondi di distrazione per non accorgersi e non sentire, a causa del rumore dei motori, che qualcosa non va in pozzetto.

pescare bambini in sicurezza

AL TIMONE SEMPRE CON GLI ADULTI

Il timone è sicuramente molto ambito dai bambini. Aiutarli durante le manovre, in navigazione come in fase di ormeggio o disormeggio, li abituerà a prendere confidenza con la barca e ad evitare tutte le situazioni pericolose.

In generale quindi coinvolgiamo, già dalle prime uscite, i nostri bambini in tutte le attività e le manovre che si eseguono durante una battuta di pesca spiegando subito tutti i pericoli e le cose da non fare.

Solo in questo modo stimoleremo la loro capacità di comprendere l’importanza della sicurezza. Un efficace modo per crescere dei bravi e responsabili uomini e donne di mare.

 

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 0 / 5. Numero di recensioni 0

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Laura Doria
Laura Doria
Mi chiamo Laura Doria e sono nata al mare, quindi raccontare storie ed incontrare i personaggi del mondo della nautica è qualcosa di naturale per me. Perché è sempre un grande privilegio scrivere della passione che punta la prua verso i grandi orizzonti blu.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.
Ultimi articoli

Sci nautico: guida per principianti per imparare a cavalcare le onde

Oggi torniamo a parlare di una disciplina sportiva sinonimo...

Scarpe da barca: i migliori brand

Quali sono le migliori scarpe da barca? O meglio:...

Nicolò e la barca di Simone Bianchetti in viaggio verso la Sicilia

Nicolò è giovane, è nato e cresciuto a Cervia...

Tutto sui gavitelli: guida all’uso e alla scelta

Chi ha solcato diversi mari sa molto bene che...
Condividi