Scooter subacquei: guida, consigli e costi

Alla caccia del miglior scooter subacqueo: oggi ci metteremo alla ricerca dei migliori motorini da sub e per lo snorkeling, sapendo che negli ultimi anni sul mercato sono arrivati i più diversi “maialini subacquei”. Si tratta di un mondo coloratissimo e decisamente variegato, dove i modelli proposti dai vari produttori non potrebbero essere più differenti. Cambiano infatti potenze, autonomie, prezzi, pesi e forme, a indicare un mercato decisamente vivace. Nel quale, peraltro, non si è ancora affermato un termine preciso e unico per indicare questi motorini: si parla infatti di volta in volta di seascooter, di scooter acquatico elettrico, di acquascooter, di motore subacqueo e via dicendo. Una gamma di termini che ben descrive un prodotto che, a partire dal primo prototipo del 1950 (la mitica Pulce di Jacques-Yves Cousteau) si è concretizzato nei modi più diversi, premiando di volta in volta resistenza, praticità e velocità. Ma qual è attualmente il miglior scooter subacqueo sul mercato? Come vedremo qui sotto, in linea di massima oggi i seascooter sono prettamente elettrici, con i modelli di scooter acquatici a scoppio che stanno scomparendo di vista (fortunatamente per l’ambiente e quindi per tutti).

Alla ricerca del miglior scooter subacqueo

In questa lista vedremo i migliori scooter acquatici in base alle diverse esigenze: alcuni sono i migliori per bambini e ragazzi, altri sono pensati per lo snorkeling, altri ancora per le immersioni profonde. Buona lettura!

miglior scooter subacqueo

Jobe scooter Infinity

Iniziamo con un modello di scooter subacqueo auto galleggiante. A spingerlo c’è un motore elettrico a 3 velocità, che permette di raggiungere una velocità massima di 5 chilometri orari nonché una profondità massima di 30 metri. L’autonomia assicurata dalla batteria elettrica è di 40 minuti circa, ed è venduto con due batterie. A completare il tutto c’è il supporto per la videocamera subacquea, per fare video di immersioni e snorkeling, una sacca per trasportare comodamente il tutto nonché boccaglio e maschera. Per farsi un’idea dell’ingombro, questo motore marino pesa 3,5 chilogrammi, ed è largo 53 centimetri. Considerando caratteristiche del motore, profondità massima, autonomia e prezzo, possiamo dire che si tratta di un seascooter di livello medio, ottimo per gli amanti dello snorkeling.

Yamaha seascooter RDS 200

Il marchio Yamaha è molto presente nel campo dei seascooter elettrici, sfruttando così anche in questo campo la lunga esperienza accumulata nella costruzione di motori marini e di motori fuoribordo. L’acquascooter Yamaha RDS 200 è uno degli scooter acquatici più basic del marchio, pur offrendo delle prestazioni che, per gli amanti dello snorkeling, sono assolutamente soddisfacenti. Parliamo infatti di un Diver Propulsion Vehicle (DPV) con motore elettrico in grado di garantire immersioni fino a 20 metri, e con un’autonomia fino a 60 minuti. La velocità massima in questo caso è di 3,2 chilometri orari, mentre il peso è di 6 chilogrammi. Qui la forma è totalmente diversa rispetto al dispositivo “alato” di casa Jobe: gli acquascooter Yamaha prendono infatti spunto dai salvagente usati dai guardaspiaggia, con la loro forma allungata e a punta. La lunghezza di questo motore sottomarino è di 61 centimetri.

Yamaha seascooter RDS 300

La serie RDS dei seascooter Yamaha presenta diversi livelli, con differenti caratteristiche. Il fratello maggiore dell’RDS 200 che abbiamo appena visto è il 300, decisamente più performante rispetto al  Diver Propulsion Vehicle che abbiamo appena visto. Qui il motore elettrico riesce ad assicurare un’autonomia di 90 minuti (mezzora in più), e riesce a portarci fino a 30 metri (10 in più), a una velocità massima di 4,8 chilometri orari. Il peso è di 8,2 chilogrammi, mentre la lunghezza è sempre di 61 centimetri.

Sublue scooter acquatico Whiteshark Tini Basic Pack

Passiamo ora a un seascooter decisamente particolare. Il produttore Sublue propone infatti un motore da sub modulare, facile da montare e da utilizzare. Partiamo dalle caratteristiche tecniche: questo motore subacqueo è molto leggero, pesando solamente 3 chilogrammi, e presenta un motore con un’autonomia di 45 minuti e una velocità massima raggiungibile di 5 chilometri orari, fino a un massimo di 20 metri di profondità. È pensato per essere utilizzato da tutta la famiglia – bambini compresi – grazie alla sua praticità, leggerezza e resistenza. Va peraltro detto che, grazie al suo design modulare, è pensato anche per essere “unito” a un altro Whiteshark Tini, per raddoppiare così la potenza e il divertimento. Decisamente particolare!

Sublue scooter acquatico Whiteshark Mix Pro

Restiamo in casa Sublue, ma facciamo un passo in avanti con il Whiteshark Mix Pro, dall’aspetto almeno un po’ spaziale. Qui abbiamo uno scooter acquatico elettrico a doppia elica, il quale, pur avendo una doppia propulsione, riesce comunque a restare piccolo e leggero. Questo scooter subacqueo dall’aspetto futuristico e compatto pesa solamente 2 chilogrammi, riesce a raggiungere una velocità di 6,5 chilometri orari e una profondità massima di 40 metri, con un’autonomia fino a 60 minuti. Il serbatoio di galleggiamento, ovvero la parte superiore, può essere staccato. Grandi performance, per uno seascooter di livello medio alto.

Nautica Seascooters Skipper

Ritorniamo temporaneamente tra i seascooter più economici. Qui abbiamo infatti uno scooter subacqueo che costa meno di 300 euro, pensato in particolar modo per bambini e ragazzi. Il modello Skipper di Nautica Seascooters è insomma un “giocattolo” acquatico, con una profondità di immersione massima di 5 metri, da usare quindi per lo snorkeling o per il nuoto, anche in piscina. La velocità massima è di 3,2 chilometri orari, l’autonomia di 90 minuti circa. Il peso del motore marino è di 5,4 chilogrammi.

Nautica Seascooters Marlin

Restiamo nel campo degli acquascooter economici con un altro modello di casa Nautica Seascooters, ovvero il Marlin: qui il prezzo scende perfino sotto ai 200 euro, sempre per un motore marino pensato per bambini e ragazzi – avendo una portata massima di 45 chilogrammi. Piccolo e leggero, questo acquascooter per bambini è costruito per il nuoto appena sotto alla superficie – fino a 3 metri di profondità – e permette di muoversi a una velocità ridotta, di 1,6 chilometri orari, con un’autonomia di 60 minuti e un peso di 3,3 chilogrammi. Insomma, un simpatico regalo per i bambini!

Yamaha seascooter Scout

Anche Yamaha propone un acquascooter per bambini, sempre con una portata massima di 45 chilogrammi. Il modello Scout, realizzato per essere usato fino a una profondità di 3 metri, pesa 3,3 chilogrammi, raggiunge una velocità massima di 1,6 chilometri orari e vanta un’autonomia fino a 60 minuti. È facilissimo da usare e da trasportare, così da essere un alleato prezioso dei giochi acquatici, sempre sotto la supervisione di un adulto.

Nautica Seascooters Marine 200

Nautica Seascooters propone una linea di acquascooter che, per forma e per diversificazione, si presenta simile alla serie RDS di casa Yamaha. Il modello 200 è il più “debole” della gamma, che propone anche i modelli 250,280 e 300. Già qui abbiamo comunque un motore per i subacquei ricreativi e per gli snorkeler in grado di raggiungere i 20 metri di profondità, di muoversi a una velocità massima di 3,2 chilometri orari e di vantare un’autonomia fino a 60 minuti. Questo maialino subacqueo pesa 6 chilogrammi, e viste le sue prestazioni complessive presenta un prezzo decisamente buono.

Nautica Seascooters Navitech 1

Passiamo a un acquascooter di classe alta: con il Nautica Seascooters Navitech 1 abbiamo infatti uno scooter subacqueo che stacca gran parte degli altri prodotti. Qui si guarda sia al sub ricreativo, sia a quello professionista, con un motore marino da 500 Wh che riesce a correre in acqua fino a 7 chilometri orari di velocità, ovvero fino a 4,35 miglia orarie. La profondità massima raggiungibile è di 40 metri, con un’autonomia di ben 90 minuti. Il peso è di 9,5 chilogrammi, la lunghezza di 61 centimetri. Un vero gioiellino, in una serie che propone anche i modelli Navitech 2 e 3, meno potenti e più economici.

Sublue Scooter acquatico Nawbow +

Vediamo ora uno scooter subacqueo di classe alta della casa Sublue. Disponibile con livree di colore diverso, questo scooter molto leggero – di 3,4 chilogrammi – riesce a correre fino a 7,2 chilometri orari in acqua. La profondità massima è di 40 metri, mentre l’autonomia è di 75 minuti. Parliamo quindi di un motore da sub molto veloce e allo stesso tempo molto leggero. E molto tecnologico: qui troviamo infatti uno schermo OLED, una bussola integrata, dei sensori di profondità, un termometro per la temperatura dell’acqua e un app per smartphone, dalla quale impostare allarmi di profondità e di batteria.

Seabob F5

Chiudiamo con una serie di scooter acquatici che definire di classe alta è un eufemismo. I Seabob della gamma F5 sono praticamente di mostri marini, che si distinguono da tutti gli altri per forma, per performance e per prezzo. Il Seabob F5 è un grosso motore marino subacqueo che permette di raggiungere la velocità di ben 13 chilometri orari, raggiungendo una profondità fino a 40 metri, con un’autonomia di 50 minuti. Parliamo ovviamente di qualcosa di totalmente diverso rispetto a quanto visto finora: qui il peso è di 29 chilogrammi, per uno scooter subacqueo lungo 115 centimetri. Il top della gamma, il Seabob F5SR, fa ancora meglio: lì la velocità massima è di 20 chilometri orari, con un peso di 35 chilogrammi.

Scritto da
Nicola Andreatta
Nicola Andreatta
Copywriter dal 2014, trentino dal 1987. La passione per la nautica è nata sulla prua di una piccola barca a vela sfrecciante nel lago di Caldonazzo: da allora è continuata a crescere, insieme alla sempre presente voglia di imparare - e condividere - qualcosa di nuovo su questo affascinante mondo.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli
00:04:08

Come preparare la barca per la traversata Atlantica – Incontriamo Andrea e Camilla

Andrea e Camilla condividono con noi i segreti su...

Gaia Brojanigo e il suo cantiere navale a Milano.

Gaia Brojanigo ha un sorriso timido. Quando apre le...

Come scegliere il boccaglio per snorkeling e immersioni?

Che c’è di più bello che poter scoprire tutto...
Condividi