Abbigliamento nautico invernale da donna

Cerate, pantaloni tecnici e bermuda, scarpe e stivali, giacche antivento o antipioggia, polo e t-shirt. Finalmente anche le donne possono avere il giusto abbigliamento per andare in barca.

E’ finita l’epoca che vedeva veliste costrette a sembrare dei fagotti informi indossando abbigliamento da barca tecnico esclusivamente maschile, che male si adattava alle forme femminili.

Oggi infatti anche i più importanti brand di abbigliamento nautico dedicano linee e collezioni al mondo femminile, proponendo capi studiati per le esigenze e la fisicità della donna che ama il mare e vuole sentirsi prima di tutto comoda, e perché no, anche femminile.

abbigliamento donna

Una donna che ama andare in barca, a vela o a motore, in crociera o in regata, quindi oggi può scegliere il giusto abbigliamento tecnico che garantisce comodità, praticità e sicurezza con un’attenzione anche allo stile e alla moda.

Perché è vero che a bordo non esiste genere, ma quando si torna all’ormeggio e si scende a terra si ha voglia di vestirsi con capi che siano anche belli da indossare.

abbigliamento nautico donna

Come deve essere allora il guardaroba nautico perfetto per la donna che ama il mare?

Comoda e pratica o tecnica e sportiva. Nella sacca una velista deve scegliere il suo guardaroba a seconda della stagione e del tipo di uscita, ma soprattutto deve poter indossare capi che permettano le attività a bordo, garantiscano sicurezza nei movimenti e siano pratici.

Regola numero uno: che sia vela o motore l’abbigliamento nautico deve seguire il famoso detto “vestiti a cipolla” su tre strati: intimo, intermedio ed impermeabile.

Questa semplice regola permette di avere il giusto capo per il giusto momento. Infatti, capita spesso di uscire dal porto con il sole e rientrare con la pioggia. Quindi meglio prevenire ed avere sempre un cambio pronto oppure il giusto capo tecnico per il vento, la pioggia o il freddo.

Per uscite giornaliere o quando si scende a terra un abbigliamento più casual è l’ideale per sentirsi comode.

Pantaloni Donna per la vela

I pantaloni lunghi per donna devono avere rinforzi posteriori in nylon. I rinforzi hanno la funzione di proteggere le parti che vengono a contatto con l’antisdrucciolo della barca che potrebbe, con il tempo, rovinare il tessuto. I pantaloni da donna quindi diventano un valido supporto per stare in pozzetto e manovrare in regata o in crociera senza problemi e comode.

[ps_product_list id_product=2572,2573]

Per la stagione estiva un classico che non tramonta mai sono i bermuda, pantaloni corti ma sempre in perfetto stile marinaresco.

[ps_product_list id_product=2575,2574]

Per completare l’outfit, la polo resta sempre un must che in barca e in porto non deve mancare mai.

[ps_product_list id_product=2566,2562]

Giacche impermeabili e antivento per la barca

Altro must è rappresentato dalle giacca impermeabile e antivento. In caso di vento forte o di pioggia è fondamentale avere un capo tecnico che svolga l’importante funzione di proteggere dagli agenti atmosferici. Ma cosa deve avere una giacca antivento e impermeabile per essere un buon capo tecnico?
Ovviamente, prima di tutto il tipo di tessuto usato deve essere traspirante, impermeabile e antivento. Seconda caratteristica; la praticità. A bordo dobbiamo essere in grado di avere libertà di movimenti e soprattutto avere tutto quello che serve a portata di mano. Ecco che la presenza di tasche è fondamentale per avere sempre con sé coltellino, luce di sicurezza, occhiali da sole e così via.

Da non perdere:   I fattori da considerare per la scelta dell'ancora

[ps_product_list id_product=2553,2591,2556]

Gli accessori donna anche a bordo fanno sempre la differenza.

Anche a bordo gli accessori fanno sempre la differenza. Non bisogna dimenticare che dobbiamo sempre essere pronti ad affrontare ogni tipo di condizione e che essere vestiti nel modo adeguato rende la vita di bordo migliore a noi e al nostro equipaggio, anche con gli accessori tipici dell’abbigliamento tecnico nautico.

Quali sono i 3 accessori che non devono mai mancare prima di salire a bordo?

#1 Il cappello con le falde. Utilissimo in caso di sole, perché protegge il collo e gli occhi, indispensabile in caso di pioggia perché le falde permettono all’acqua di non penetrare all’interno della giacca antipioggia.

[ps_product_list id_product=2611]

# 2 Guanti da barca. Sembra banale ricordarlo, è vero, ma i guanti da barca sono uno degli accessori che non deve assolutamente mai mancare quando si sale a bordo. Ricordate perché le cime a bordo vengono anche chiamate “scotte”?

[ps_product_list id_product=4407]

#3 Scalda collo. Usare la sciarpa in barca non è consigliato per una questione di sicurezza ma avere il collo coperto e riparato dal sole, dal vento e dal freddo può essere un grande vantaggio in fatto di benessere fisico. L’umido sappiano regna sovrano a bordo e il collo è la prima parte del corpo che ne risente. Questo capo quindi diventa un plus durante la navigazione ma lo sarà anche di notte in pozzetto o in cuccetta. Pratico, da tenere anche in tasca, lo scalda collo diventerà il vostro migliore amico.

[ps_product_list id_product=4405]

Dopo questa panoramica generale sull’abbigliamento femminile da barca, siamo andati a curiosare nella sacca di una velista. Una canzone dice che “la borsa di una donna può rivelare i suoi segreti in un momento” e quindi abbiamo chiesto il permesso a Federica Gattei, velista riminese ed armatrice di un Figaro, di raccontarci cosa svela la sua sacca da barca.

abbigliamento donna vela

“Premesso che il mio andar per mare ha ben poco di crocieristico, ma è più assimilabile ad una avventura, e tralasciando di elencare l’attrezzatura tecnica (cerata, stivali, giubbotto di salvataggio,gps di rispetto, ecc…), nella mia sacca non mancano mai: un paio di occhiali da sole, una fascia per capelli, una crema idratante per il viso, un protettivo per le labbra, un paio di guanti per le manovre, un paio di barrette energetiche, dell’orzo solubile, un piccolo cuscino ed infine un piccolo porta fortuna perché come scrive Baricco in Oceanomare: “il mare è senza strade, il mare è senza spiegazioni” ed io non voglio di perdermi.

 

Sul sito di HiNelson trovi la sezione abbigliamento Slam con le proposte per l’abbigliamento femminile.

Slam è un’azienda con una lunga storia nell’abbigliamento nautico e nasce nel 1979 da quattro amici che portano la loro passione per il mare in un prodotto che segue le tendenze utilizzando tessuti tecnici di alta qualità. I capi di Slam sono testati dai più grandi campioni della vela che portano la loro esperienza per raggiungere sempre il meglio.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 0 / 5. Numero di recensioni 0

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Laura Doria
Laura Doria
Mi chiamo Laura Doria e sono nata al mare, quindi raccontare storie ed incontrare i personaggi del mondo della nautica è qualcosa di naturale per me. Perché è sempre un grande privilegio scrivere della passione che punta la prua verso i grandi orizzonti blu.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.
Ultimi articoli

Sci nautico: guida per principianti per imparare a cavalcare le onde

Oggi torniamo a parlare di una disciplina sportiva sinonimo...

Scarpe da barca: i migliori brand

Quali sono le migliori scarpe da barca? O meglio:...

Nicolò e la barca di Simone Bianchetti in viaggio verso la Sicilia

Nicolò è giovane, è nato e cresciuto a Cervia...

Tutto sui gavitelli: guida all’uso e alla scelta

Chi ha solcato diversi mari sa molto bene che...
Condividi