Utilizzo corretto del decapante per gommoni

Qual è l’utilizzo corretto del decapante per gommoni? Il decapante è un tipo di detergente per tubolari estremamente efficace, per via di un peculiare processo chimico che di fatto lo differenzia dalle altre soluzioni per la pulizia della barca. Ed è proprio per questo motivo, per la sua “potenza”, che molti gommonauti guardano al decapante con un certo sospetto, e con qualche dubbio sulle modalità di utilizzo. Sarà forse troppo forte? Quanto spesso potrò usarlo senza rischiare di rovinare i tubolari? E ancora, sarà bene risciacquare dopo l’utilizzo? Oggi vedremo quindi l’utilizzo corretto del decapante per gommoni, a partire da una spiegazione di questa peculiare sostanza.

Il decapaggio

Per capire qual è l’utilizzo corretto del decapante per gommoni è necessario comprendere in cosa consiste l’operazione dei decapaggio. Questa è una parola strana (che in tanti scrivono sbagliata, con la doppia p, così da avere “decappaggio e decappante”) che però viene usata nei più diversi contesti, dalla nautica al ferramenta, fino ad arrivare a certi trattamenti da parrucchiera. Ma cosa significa sottoporre una superficie a un operazione di decapaggio? Decapare significa eliminare uno strato superficiale mediante l’ausilio di soluzioni di acidi o di alcali. Si tratta quindi di un termine che indica un’operazione molto precisa, che può essere effettuata per l’appunto unicamente con una soluzione decapante. Vediamo ora qual è l’utilizzo corretto del decapante per gommoni, per avere un risultato soddisfacente e senza rischi!

L’utilizzo corretto del decapante per gommoni

Di brutte storie sui tubolari se ne sentono tante. E del resto non serve per forza dare orecchio a queste narrazioni da banchina. É sufficiente, su quella stessa banchina, farsi una passeggiata guardando i tanti gommoni presenti. Si troveranno dei tubolari lucenti come dei tubolari opachi, dei tubolari a chiazze e dei tubolari dall’aspetto appiccicoso, e via dicendo. A rovinare i tubolari dei gommoni è spesso l’uso di sostanze detergenti troppo aggressive o inadatte, o utilizzate in modo improprio. Si capisce quindi che, nel momento in cui si utilizza per la prima volta un decapante per gommoni, si possa avere un certo timore. Ma sia chiaro: se utilizzato correttamente, un decapante per tubolari non è per nulla rischioso. E usarlo nel modo giusto è assolutamente facile!

Tutti i produttori riportano sui propri detergenti decapanti delle istruzioni precise per il loro utilizzo. In linea di massima, però, possiamo dire che i decapanti per tubolari sono la migliore arma a nostra disposizione per rimettere a nuovo i tessuti dei gommoni colpiti dallo smog, dai raggi solari e dalla salsedine, per ripristinare colore e splendore originali. L’utilizzo è semplice: dopo una pulizia superficiale e veloce dei tubolari si procederà spruzzando in modo omogeneo (eccezione fatta per eventuali parti serigrafate) il decapante, lasciandolo agire per qualche minuto. A questo punto si procederà con una spugna ruvida (ma non troppo) o con una spazzola, per poi procedere con un risciacquo abbondante con acqua dolce.

Da non perdere:   Circolazione di un carrello portabarca: tutto quello che devi sapere

Aggiungiamo tre precisazioni. Sarebbe sempre meglio evitare di usare detergenti di questo tipo sotto il sole cocente: meglio evitare le ore in cui il sole è allo zenit, o lavorare all’ombra. In secondo luogo, il consiglio è quello di procedere sempre per piccole zone, senza spruzzare il decapante su tutto il tubolare in una sola volta. Infine, certi produttori affermano che il risciacquo non è necessario (ma nessuno ha mai detto che è vietato): nel dubbio, una risciacquata con acqua dolce non fa mai male (non fosse per eliminare le tracce di sostanza chimica dalla superficie del tubolare dove poi qualcuno si siederà!).

Dopo, la cera

Dopo l’utilizzo del decapante è sempre bene procedere con la ceratura dei tubolari. In commercio esistono diverse cere per gommoni, che permettono di proteggere il tessuto dei tubolari e di renderlo più lucido. Occhio: la cera va sempre applicata su tubolari non solo puliti, ma anche perfettamente asciutti!

La frequenza di utilizzo del decapante

Come abbiamo visto, non è difficile imparare l’utilizzo corretto del decapante per gommoni. E non si tratta nemmeno di una sostanza così aggressiva da dove essere usata una sola volta nella vita del nostro gommone! Il consiglio, in linea di massima, è quello di utilizzare il decapante – con successiva ceratura dei tubolari – a fine stagione, in occasione del rimessaggio invernale del gommone, ed eventualmente poi l’anno successivo, a inizio stagione.

Quale decapante scegliere?

Nel nostro e-commerce di accessori nautica, nella sezione dedicata alla pulizia della barca, presentiamo differenti decapanti per gommoni. C’è per esempio Gommostrip, il decapante della linea completa per la pulizia dei tubolari di Euromeci, potente e sicuro, in bottiglia spray. Altro famoso decapante è New Magic di Blue Marine (approvato ORCA). Per chi è abituato a usare prodotto della linea Silpar tK c’è poi lo spray Dekap. Quale sceglierai?

 

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 3.6 / 5. Numero di recensioni 11

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Nicola Andreatta
Nicola Andreatta
Copywriter dal 2014, trentino dal 1987. La passione per la nautica è nata sulla prua di una piccola barca a vela sfrecciante nel lago di Caldonazzo: da allora è continuata a crescere, insieme alla sempre presente voglia di imparare - e condividere - qualcosa di nuovo su questo affascinante mondo.
  1. Buongiorno, grazie per le preziose informazioni, ben scritte, sto valutando la scelta di un decapante in altre sedi ho letto che i prodotti da utilizzare sono diversi a differenza che siano per tubolari in PVC o in Neoprene, mi conferma questo dato.
    Grazie

    • Buongiorno Alfonso, grazie per averci scritto. Il consiglio è sempre quello di controllare cosa dice il produttore riguardo all’utilizzo dei singoli prodotti decapanti: può essere che alcuni decapanti siano pensati per essere utilizzati su un solo materiale, ma altre volte le indicazioni sono differenti. Nel caso del Decapante Euromeci Gommoniostrip, per esempio, viene indicato l’utilizzo per tutti i tipi di gomma, di vinile e di similpelle.

    • Buongiorno Riccardo, il consiglio è sempre quello di seguire nel dettaglio le indicazioni del produttore. Tipicamente l’ordine di utilizzo è in ogni caso questo: pulizia con Decapante o con Cleaner, lasciare asciugare la superficie, spruzzare il Rimuovi Muffa e solo alla fine, dopo aver risciacquato abbondantemente e dopo aver lasciato asciugare, procedere con la Cera. Va però sottolineato che non tutti gli anti muffa sono uguali, che solo alcuni sono pensati per la rimozione della muffa sui tubolari, e via dicendo.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli
00:04:08

Come preparare la barca per la traversata Atlantica – Incontriamo Andrea e Camilla

Andrea e Camilla condividono con noi i segreti su...

Gaia Brojanigo e il suo cantiere navale a Milano.

Gaia Brojanigo ha un sorriso timido. Quando apre le...

Come scegliere il boccaglio per snorkeling e immersioni?

Che c’è di più bello che poter scoprire tutto...
Condividi