Teli di copertura nautici: guida all’acquisto

Il telo copribarca protegge il tuo natante da tante diverse minacce: parliamo dei raggi ultravioletti, della pioggia, del salino, degli escrementi degli uccelli, delle muffe e delle mani lunghe di chi, tendenzialmente nottetempo, si aggira lungo le banchine dei porti, in qualsiasi stagione. Un telo nautico, dunque, è d’obbligo durante il rimessaggio invernale, sia interno che esterno.

“Una delle scelte migliori che io abbia fatto: usare un telo copri motore e consolle, anche di estate. Il prezzo è ridotto e la barca è più protetta.”

Ma può essere una buona idea anche d’estate, per proteggere la barca dai danni della pioggia e non solo.

Partendo da questi presupposti cruciali, la domanda che tutti si pongono al momento dell’acquisto è questa: come scegliere il telo per barca perfetto? Ebbene, le risposte variano grandemente in base all’utilizzo e al budget che si intende investire in questo specifico acquisto.

L’utilizzo di un telo copribarca: quale sarà il tuo?

Per acquistare il telone nautico più adatto alla propria imbarcazione bisogna pensare a quello che sarà il reale utilizzo che ne verrà fatto. In alcuni casi si potrà optare per un telo estremamente leggero, sottile ed economico, per andare a coprire una barca che passa la maggior parte dell’anno a secco, in un garage, e che vede la luce del sole solamente nel momento dell’effettivo utilizzo, e che quindi, grossomodo, avrà bisogno di una copertura capace di tenere lontana la polvere, e poco più.

Altri, invece, avranno bisogno di un telo per barca da trasporto, molto solido e con cinghie resistenti, perfetto quindi per resistere senza problemi a tutte le sollecitazioni tipiche del trasporto stradale.

Altri naviganti, invece, sono tipicamente alla ricerca di un telo copribarca in grado di proteggere l’unità di diporto lasciata all’esterno per tutto il periodo invernale. Qual è la reale missione del tuo telone per barca? Rispondendo a questa domanda, avrai già fatto metà del lavoro necessario alla scelta della tua copertura nautica.

Telo barca universale o personalizzato?

Qui non ci sono ovviamente segreti, né tanto meno sorprese: un telo per barca personalizzato vestirà meglio la barca e la avvolgerà in modo più elegante. Anche il risultato estetico e funzionale sarà di livello superiore, con la possibilità di avere a propria disposizione finestre trasparenti, prese d’aria sapientemente posizionate, chiusure in velcro e tanti altri accessori.

Ma cosa s’intende quando si parla di teli copribarca custom, ovvero personalizzati? Le possibilità sono due: o si parla di coperture nautiche prodotte industrialmente, o si parla di di teli realizzati da artigiani locali. Si potranno però servire di prodotti industriali solamente i proprietari di modelli di barche estremamente diffuse: chi possiede modelli meno popolari o più datati, infatti, si vedrà preclusa a priori questa possibilità. Gli artigiani locali, ovviamente, sono al contrario pronti a realizzare teli copribarca per qualsiasi modello, ma il costo di questo servizio on demand– anche qui, non ci si può sorprendere – sarà sicuramente alto.

Da non perdere:   Scegliere il serbatoio d'acqua dolce per la barca

Dall’altra parte ci sono poi i teli barca universali, ovvero delle coperture nautiche realizzate in diverse misure e in diverse forme.

In base alla larghezza, alla lunghezza, all’altezza e alla caratteristiche morfologiche del natante – la presenza di cabine, di parabrezza, di rollbar – si troverà nella maggior parte dei casi un telo copribarca in grado di avvolgere in modo soddisfacente il proprio mezzo. Certo, il risultato estetico non sarà paragonabile a quello garantito da un telone per barca personalizzato, ma a livello funzionale la differenza sarà – nel caso di un telo universale di qualità – minima.

La scelta del materiale

A livello di efficacia, del resto, quel che conta è soprattutto la scelta del materiale con cui il telo viene realizzato. La necessità è quella di poter contare su un tessuto impermeabile, capace di fermare i raggi ultravioletti e allo stesso tempo traspirante, così da non andare incontro alla formazione di condensa. La scelta più comune, in questo senso, è rappresentata dal poliestere, fibra sintetica che ben si presta a proteggere la barca durante il rimessaggio, anche in virtù della sua leggerezza.

I teli coprimotore

Oltre ai teli copribarca e coprigommone esistono ovviamente anche i teli coprimotore, e quindi degli speciali teli di copertura per le barche che sono destinati ad avvolgere e a proteggere il solo motore fuoribordo. Acquistare un telo di copertura per il motore della barca è un’ottima scelta per tanti motivi differenti: si evita lo spiacevole effetto wc degli amici gabbiani, si elimina l’aggressione del salino, si evitano i danni che potrebbero apportare alla lunga la pioggia, la rugiada e le stesse onde, e sì, si tengono lontani gli sguardi indiscreti, il che non fa mai davvero male. Esistono in realtà tante differenti tipologie di teli coprimotore fuoribordo. Ci sono infatti i teli integrali, che vanno a coprire il motore da cima a fondo, e quelli invece che coprono solamente la parte superiore del fuoribordo, chiamati teli copri testa. Parallelamente esistono anche i teli copripiede, che hanno lo scopo di proteggere il gruppo poppiero dalle correnti galvaniche, dalla vegetazione marina e dall’ossidazione. In alcuni casi si parla di telicoprimotore universali, mentre in altri casi si ha a che fare con dei teli per motori fuoribordo sartoriali, realizzati cioè su misura per dei modelli specifici di motore fuoribordo.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 4.5 / 5. Numero di recensioni 4

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
  1. Salve cerco un telo cappotte per il mio roll bar quanto potrei spendere ? Spero non molto misura 140 x 140 grazie.

  2. Buongiorno ho un gommone marca Sacs 680 ghost (quindi con rollbar in vetroresina).
    Da libretto la lunghezza è di 6.89 metri e la larghezza 2.70 metri. Ovviamente ha la console di guida centrale.
    Volendo acquistare un telo coprigommone, è consigliabile acquistare quello che misura 680/710 oppure quello che misura 720/750?
    Sarei interessato ad acquistare anche un copri motore (evinrude etc 200 hp) ma sono indeciso tra quello integrale e quello che copre solo la testa. Cosa consigliate? Quello integrale è complicato montarlo in acqua?

  3. Cerco telo per barca a vela di 13 50 larga 4 10 , resistente al vento, facile da togliere, con areazioni , con apertura posteriore per accesso . Grazie mario

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Hai una storia da raccontare?

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli

Impianto d’Acqua a Bordo: consigli e soluzioni per una gestione efficiente

Risparmiare acqua: una parola d’ordine che dovrebbe vale sempre,...

Stereo Marini Velex: Innovazione e Qualità Accessibile

Gli stereo marini Velex stanno rivoluzionando l'intrattenimento sull'acqua grazie...

Francesca Clapcich: ogni giorno imparo qualcosa di nuovo.

Francesca Clapcich è la nuova Voce della puntata numero...

Equipaggiamento per la barca a vela: una checklist

La tua barca a vela è perfetta e pronta...
Condividi