Il mulinello da traina con frizione a leva: come funziona?

Come scegliere il mulinello perfetto per la traina? Sono tanti i fattori da prendere in considerazione. Parliamo infatti della misura, del peso, dei materiali utilizzati, del marchio e ovviamente del budget, sapendo che che il prezzo dei mulinelli da traina può cambiare in modo molto, molto importante. Ci sono infatti dei mulinelli per questa disciplina che costano poco più di 40 euro, e ci sono invece dei modelli da big game che possono perfino superare i 1.000 euro. Insomma, ci sono davver tanti elementi da considerare, e tra questi vi è certamente anche il tipo di frizione: nel mondo dei mulinelli da traina si parla infatti di frizione a leva e di frizione a stella. E no, come si potrebbe pensare in un primo momento, a cambiare non è solamente la “forma” attraverso la quale la frizione si manifesta all’esterno del mulinello. A variare sono anche i meccanismi interni, le regolazioni possibili e quindi di fatto anche il risultato. Oggi, per aiutare i nostri clienti a scegliere il migliore strumento nel nostro e-commerce di accessori per la pesca, vedremo nel dettaglio come funziona un mulinello da traina con frizione a leva: buona lettura!

Il tipo di frizione: a leva o a stella

Come detto, quello dei mulinello da traina è un mondo che si divide in due gruppi. Da un parte abbiamo i mulinelli con frizione a leva, dall’altra abbiamo quelli con la frizione a stella. Non possiamo dire che i primi siano in assoluto migliori dei secondi, anche perché, in questo caso, la frizione a stella sarebbe totalmente scomparsa dal mercato. Si può però dire, più semplicemente, che la frizione a leva offre delle possibilità di regolazione che la frizione a stella non può garantire. Con un mulinello con frizione a leva infatti possiamo andare a regolare lo strike in modo anche molto preciso, laddove invece con i colleghi a stella questa possibilità ci viene negata. Per capire meglio di cosa stiamo parlando, in ogni caso, vediamo come funziona un mulinello da traina con frizione a leva.

Come funziona un mulinello da traina con frizione a leva?

Esternamente è sicuramente semplice riconoscere un mulinello da traina con frizione a leva. Lì dove si trova la manovella, infatti, troveremo per l’appunto anche una piccola levetta (e non troveremo invece una manopola a stella intorno alla manovella stessa). Si tratta di una leva con un perno innestato sul medesimo piano in cui troviamo il perno della nostra manovella, e che quindi può essere mossa in avanti e indietro. Se noi quindi ci mettessimo in posizione frontale al nostro mulinello, avendo davanti ai nostri occhi il “cerchio” che accoglie sia la manovella che la leva della frizione, potremo andare a far scorrere la levetta sia verso sinistra che verso destra.
Posizionare la leva della frizione del mulinello verso sinistra significa andare ad aprire il mulinello, andando quindi ad aprire la frizione; posizionare del tutto a sinistra la levetta vuol dire liberare totalmente la bobina, che non ha dunque a questo punto nessun freno, cosa che può ovviamente essere utile durante la fase di calata. Muovere la leva verso destra vuol dire chiudere via via la frizione, fino ad arrivare fino a una chiusura che idealmente si può considerare totale.
Ma attenzione: il bello dei mulinelli a leva sta nella possibilità di poter regolare lo strike, e quindi di fatto il peso oltre al quale il nostro mulinello lascierà “slittare il filo” una volta che la nostra levetta sarà del tutto a destra, ma non in posizione di blocco (posizione alla quale si accede premendo l’apposito tastino all’estrema destra della corsa della leva). In base a quella che sarà la nostra preda, e in base a quella che è la nostra attrezzatura da pesca (partendo da un terzo della portata massima), andremo a regolare lo strike a 3, a 4, a 5 o a 6 chilogrammi, facendoci aiutare eventualmente da un semplice dinamometro in fase di regolazione del pulsante di strike. Regolando lo strike a 4 chilogrammi, per dire, sapremo con sicurezza che il nostro mulinello farà scorrere il filo solamente a partire da questo peso, non prima,

Da non perdere:   KiwiGrip. Vernice antiscivolo: come utilizzarla per camminare sicuri sulla vostra barca

Qualche esempio di mulinello con frizione a leva

Shimano TLD 25 mulinello da traina

Un mulinello da 695 grammi, misura 25, con max Drag da 10 chilogrammi, della serie ormai considerata come un vero e proprio standard internazionale, nonché una scelta quasi scontata quando si cerca il meglio quanto a rapporto qualità / prezzo.

PENN Fathom Lever Drag 15LD mulinello da traina

Interamente in metallo, peso 430 grammi, misura 15 e max drag da 9 chilogrammi. Un mulinello da traina che fa il suo dovere, che assicura potenza a fronte di una decisa leggerezza.

Alutecnos Albacore 50 2S mulinello a doppia velocità

Qui passiamo a un altro livello, a qualcosa di diverso dal semplice mulinello con frizione a leva. Si parla di un mulinello per traina d’altura con gruppo frizione di in carbonio in grado di sopportare ore di combattimento. Il peso è di 1980 grammi, la misura è a 50, il max drag è a 15 chilogrammi.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 4 / 5. Numero di recensioni 1

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Nicola Andreatta
Nicola Andreatta
Copywriter dal 2014, trentino dal 1987. La passione per la nautica è nata sulla prua di una piccola barca a vela sfrecciante nel lago di Caldonazzo: da allora è continuata a crescere, insieme alla sempre presente voglia di imparare - e condividere - qualcosa di nuovo su questo affascinante mondo.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Hai una storia da raccontare?

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli

Francesca Clapcich: ogni giorno imparo qualcosa di nuovo.

Francesca Clapcich è la nuova Voce della puntata numero...

Equipaggiamento per la barca a vela: una checklist

La tua barca a vela è perfetta e pronta...
00:03:52

Come si gestisce l’acqua a bordo per una Traversata Atlantica? Andrea e Camilla Oceano Atlantico

In questo video di preparazione alla loro traversata atlantica,...

Season Finale le Offerte HiNelson: Una Rassegna Cinematografica con Protagonisti Inaspettati

Benvenuti nel mondo di HiNelson, dove gli accessori nautici...
Condividi