Navigare in Adriatico in barca a vela – Rotta Nautica da Monopoli a Brindisi e porti dove ormeggiare

Rotta Nautica da Monopoli a Brindisi

Nello scorso articolo dedicato alla Rotta Nautica dal Porto di Bari a Monopoli abbiamo raggiunto la posizione 40° 57′ 22″ N e 17° 18′ 14″E.  In questo articolo partiamo da Monopoli e approdiamo a Brindisi, città dalle molte sfaccettature.

Le condizioni Meteo-Marine saranno leggermente diverse dal tratto di mare preso in esame in precedenza.

 

Porto di Monopoli – Puglia

Per conoscere lo storico porto di Monopoli ti rimando al mio articolo precedente Rotta Nautica da Bari a Monopoli.

Rotta Nautica Porto Monopoli ormeggio posto barca

 

Uscendo dal porto dovrai fare attenzione alla punta del Trave a causa di scogli affioranti. Rimani ad almeno 30 metri dalla diga di tramontana a causa di una scarpata rocciosa. Attento ad uscire con Levante o Scirocco.  Attenzione inoltre al traffico di pescherecci e alle navi di grossa stazza.

Per fare il pieno al tuo serbatoio approfitta del distributore in porto. Non avvicinarti troppo sotto costa dato che troverai fondali rocciosi e scogli. Radar sempre acceso, fai attenzione alle tante bandierine che segnalano le nasse dei pescatori.

 

Rotta nautica in Adriatico per Brindisi

Procedi in direzione Est Sud-Est, bussola su 119°. Attento come già detto alle reti dei pescatori che non sempre sono ben segnalate. Tieni gli occhi ben aperti perchè sono uno strumento insostituibile in mare!

 

Questa rotta ci porterà da Monopoli a Brindisi. Percorriamo circa bmiglia nautiche. La costa è molto bassa e pianeggiante, ciò potrebbe essere un problema in caso di scarsa visibilità. Brindisi  la riconoscerai da lontano dal grande stabilimento Enichem presente nella zona industriale.

Per avere un’idea di che tempo farà esistono alcuni segni premonitori. Quando il vento gira da Ponente o Maestrale verso nord arriva la Bora. Durerà dai 2 ai 4 giorni. Il Cielo offuscato è segno che lo Scirocco sta arrivando. La tramontana è preceduta da piogge leggere.

Usa Windy App per sapere quali condizioni ti aspettano e guarda il VIDEO per imparare ad utilizzarla al meglio QUI. Ricorda di Iscriverti al Canale YouTube di HiNelson!

Prima di partire ispeziona la barca e assicurati che sia tutto in ordine.  Io mantengo sempre a bordo inoltre due taniche da 22 litri di gasolio, circa 45 litri.

Scrivi la tua checklist e tienila a portata di mano mentre lasci l’ormeggio!

La nostra check-list di cose da controllare prima di partire; previsioni meteo tramite VHFCambusarizzaggio delle provviste ottimale, equipaggiamento in ordineSentine, predisposizione attrezzatura di sicurezza a portata di mano.

Come sempre assicurati di possedere le carte delle zona (che in Italia sono Obbligatorie) e il Portolano, indispensabile se non conosci la zona e nella scelta del porto dove atterrare. Se hai intenzione di fermarti in una marina lungo la rotta chiama prima di partire che il Marina od il Porto in cui vuoi approdare ed accertati che abbiano posti di transito liberi.

Il primo approdo che incontreremo in navigazione sarà

 

Savelletri: ormeggiare al pontile della Lega Navale

Il porto è prevalentemente peschereccio. E’ protetto da un lungo molo di sopraflutto in parte banchinato ed un molo di sottoflutto completamente banchinato. E’ un porto difficile a causa dei frequenti insabbiamenti del canale di accesso quindi chiama sempre prima di accedere per conoscere le condizioni del momento. In estate puoi ormeggiare al Pontile della Lega Navale.

Ridosso da III Quadrante. Traversia venti dal I Quadrante. Posti barca 300. VHF canale 16. Fondo da 0.5 metri a 2 metri.

I Servizi comprendono servivi igienici, cambusa, scivolo, scalo d’alaggio, gru fino a 10t.

 

Torre Cane: posto barca con tender

Porto peschereccio. Vedrai un grande faro costruito sopra una torre. Fondo veramente basso. Un piccolo molo banchinato. Anche qui problemi di interramento. Se dovessi aver bisogno di atterrare, lascia la barca all’ancora esternamente al porto e usa il tender per entrare in porto

Ridosso da Ovest e Sud Ovest. Traversia vento da Nord Est . Posti barca 50 ma con lunghezza massima di 12 metri. VHF canale 16. Fondo da 0.5 metri a 1 metro.

I Servizi comprendono cambusa in paese, scivolo, scalo d’alaggio.

 

Villanova di Ostuni: ormeggiare gratis

Due moli, levante e ponente proteggono questo porticciolo turistico. Entrando in porto dovrai fare attenzione a degli scogli affioranti sulla sinistra. I soci della Lega Navale hanno diritto a tre giorni di ormeggio gratis.

Ridosso da Ponente e Scirocco. Il vento di traversia arriva dal I Quadrante. Posti barca 250. VHF canale 16. Fondo da metri a 2.2 metri.

I Servizi comprendono distributore di carburante tramite autocisterna, servizi igienici con doccia, acqua, cambusa in città, scivolo, scalo d’alaggio, gru, riparazioni.

 

Torre di Guaceto – Area Marina Protetta

In prossimità della Torre Aragonese sarai arrivato all’Area Protetta di Torre Guaceto. La grande biodiversità degli ambienti sommersi e le numerose specie hanno permesso di inserire questo tratto di terra e mare all’interno della Lista delle Aree Specialmente Protette del Mediterraneo per la conservazione della Biodiversità. Lo snorkeling è altamente consigliato dato che avrai l’opportunità di vedere le grandi praterie oceaniche di Poseidonia e l’habitat coralligeno quali le Gorgonie ed il falso corallo. Massiccia presenza del più grande mollusco del Mediterraneo, la Pinna Nobilis, e di spugne.

 

Nella zona gialla ed in quella in azzurro, zona B e C, è consentita la navigazione a vela o a remi. Si può ancorare al gavitello al campo boe previa autorizzazione dell’Ente Gestore del Parco. Assolutamente vietato ancorare ovunque nella zona.

Da non perdere:   Dicembre: stivaggio delle vele per l’inverno.

 

Brindisi: come e dove ormeggiare

A Brindisi trovi un porto incredibilmente ampio costruito in un’insenatura naturale. La parola Brindisi infatti deriva dalla parola Brunda, che in messapico significa Testa di Cervo, cosa a cui la città assomiglia vista dall’alto.

Questo porto è visibile da molto lontano grazie al completamento della nuova ed enorme diga foranea di Punta Riso. Si divide in tre grandi bacini portuali, Porto Esterno, Porto Medio e Porto Interno. Dall’entrata del porto al punto in cui termina troviamo una distanza di circa 3.5 Miglia nautiche.

Entrando da Nord passa Punta Penne ad almeno un miglio e, quando a dritta avrai il fanale di verde di Punta Riso comincia ad accostare a dritta mantenendoti al centro del canale navigabile. Accedendo al porto di notte fai molta attenzione ai tantissimi segnali luminosi che vengono parzialmente sbiaditi dall’altissima luminosità creata dall’impianto Enichem.

La marea in porto è di 50 centimetri qui, quando metti i parabordi e sei in banchina tienilo presente.

I venti dominanti in questo porto sono quelli Settentrionali. La Bora arriva attenuata rispetto all’alto Adriatico ma a volte può essere moto intensa per uno o due giorni con tendenza a diminuire. Sebbene i venti meridionali spirino con minore frequenza possono essere molto forti. Attento anche alla ben segnalata secca dell’Arco.

Quando il mare è duro a causa del Grecale le uniche banchine che risentono della risacca sono la Centrale e quella della Dogana. Per tutti gli altri venti troverete un riparo perfetto.

Il tratto di costa fra S. Cataldo e Frigole e quello davanti a Punta Contessa sono interdetti alla navigazione per la presenza del Poligono di Tiro. Stai ad almeno 3 miglia nautiche dalla costa e, se vedi bandiera rossa, attento a non farti colpire!

Rotta Nautica Brindisi posto barca ormeggio

 

Porto Esterno

Entrando fra la diga di Punta Riso e le Isole Pedagne dovrai fare attenzione a non avvicinarti troppo alle isole stesse. La presenza di traghetti e navi di grossa stazza è massiccia. AIS acceso.

Esiste un divieto di attracco per le imbarcazioni da diporto in tutto il porto esterno.

VHF canale 16 per qualunque informazione.

 

Porto Medio

Si entra superando la diga di Forte a Mare e  Costa Morena. Esiste un divieto di attracco per le imbarcazioni da diporto in tutto il porto medio. VHF canale 16 per qualunque informazione. Al suo interno troviamo il Marina di Brindisi, situato nel Seno di Bocca di Puglia, il bacino dietro Forte a Mare.

Ridosso da tutti i venti. Lo Scirocco è il vento di traversia. Posti barca 640. VHF canale 08. Fondo da metri a 11 metri.

I Servizi comprendono distributore di carburante tramite autocisterna, servizi igienici con doccia, acqua, cambusa in città, scivolo, scalo d’alaggio, gru, riparazioni. A fianco del Marina troverete la Danese Yacht. Sono specializzati in customizzazione imbarcazioni. Il loro pool di tecnici potrà aiutarti in caso di bisogno.

 

Porto Interno

Passa il Canale Pigonati al Centro. Questo porto si divide in due seni, il seno di Ponente ed il seno di Levante. Non potrai ormeggiare sotto il Monumento del Marinaio e sulle banchine di rifornimento per le navi. Il seno di Ponente contiene anche un bacino adibito alla Marina Militare Italiana. Troverai navi come la San Marco ed altre navi da guerra. A fianco la banchina dei Rimorchiatori ed esattamente di fronte troverai la Lega Navale.

Puoi ormeggiare alla Banchina Dogana o alla Banchina Centrale. Il resto del porto è riservato o divieto di ormeggio.

Posti barca totali 10. VHF canale 16. Fondo da 2 metri a 8 metri.

I Servizi comprendono distributore di carburante , acqua e luce, cambusa, servizi igienici, scivolo, gru fisse e mobili di varie portate, travel lift, rimessaggio, riparazioni di tutti i tipi.

La Lega Navale dispone di 250 posti barca per un fondale che va dai 3.5 metri  ai 7 metri. Chiama sul canale 9 del VHF per chiedere il permesso di ormeggio.

Esiste anche il nuovo “Approdo delle Indie”. Chiamato così per rendere omaggio alla storica linea terrestre e marittima, la Valigia delle Indie, che collegava Londra a Bombay passando proprio dalla città pugliese.

 

I Servizi comprendono distributore di carburante , acqua e luce, cambusa, servizi igienici e servizio lavanderia, Wi-fi!

 

Per qualunque informazione puoi chiamare l’Ufficio Circondariale Marittimo al n. 0831.521022

 

Ecco cosa può esserti utile su questa rotta.

[ps_product_list id_product= 4174]

 

Buon Vento e non dimenticare di di Iscriverti al Canale YouTube di HiNelson dove potrai scegliere video su manutenzione barca, tecnica e tecnologie! 

 

N.B. Disclaimer immagini. Alcune delle immagini presenti in questo articolo sono di proprietà dell’autore, altre sono create con Google Earth©, tutte le altre sono frutto di ricerche sul motore di ricerca Google con la spunta “contrassegnate per essere riutilizzate” in “diritti di utilizzo”. Se dovesse essere presente una foto coperta da diritti di autore avvisami subito QUI e provvederò a sostituire la foto immediatamente.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 4.5 / 5. Numero di recensioni 2

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Fabio Portesan
Fabio Portesan
Navigo nel Mediterraneo con la mia famiglia dal 2017. Fino al 2021 ho sperimentato il vivere in barca in tutte le stagioni accumulando un po' di esperienza marina. VideoMaker per passione e scrittore per necessità realizzo video di cultura marinara e manutenzione nautica dedicati ad un utilizzo più consapevole della barca ed alla salvaguardia dell'ambiente marino.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Hai una storia da raccontare?

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli

Francesca Clapcich: ogni giorno imparo qualcosa di nuovo.

Francesca Clapcich è la nuova Voce della puntata numero...

Equipaggiamento per la barca a vela: una checklist

La tua barca a vela è perfetta e pronta...
00:03:52

Come si gestisce l’acqua a bordo per una Traversata Atlantica? Andrea e Camilla Oceano Atlantico

In questo video di preparazione alla loro traversata atlantica,...

Season Finale le Offerte HiNelson: Una Rassegna Cinematografica con Protagonisti Inaspettati

Benvenuti nel mondo di HiNelson, dove gli accessori nautici...
Condividi