Mi compro la Barca Altura A901

Mi compro la barca. Quante volte te lo sei detto? E a seguire giorni passati a cercare il modello migliore per le tue esigenze. Con il modello Altura A901 continuiamo la nostra serie di articoli dedicati alle imbarcazioni più richieste sul mercato nautico. Insieme scopriremo chi le ha disegnate, quale tecnologia è stata utilizzata per costruirle e quali innovazioni hanno potuto portare al settore nautico. Come si comportano in mare, quali attrezzature hanno a disposizione. Una visita guidata virtuale un modello alla volta per scoprire pregi, difetti e i lavori indispensabili da eseguire una volta comprate.

Ogni barca ha una storia alle spalle ed oggi raccontiamo la nascita della…

 

Altura A901

La barca a vela

Prodotta in serie ma in poche unità dai Cantieri Altura Srl di Gaggiano nei pressi di Milano, è un’ottima barchetta da crociera con pozzetto centrale. Scafo caratterizzato da un taglio boliniero, sezione fini e profonde, ma anche dai grandi volumi interni che, su una barca di nove metri, è sempre un piacere avere per passare una notte in rada comodi e riparati.

Due cabine matrimoniali sottocoperta a cui accedere separatamente. A poppa ed a prua cabina con cuccette a V, un bagno, la cucina sulla murata di dritta, tavolino da carteggio e il quadrato a sinistra. Esiste una versione con deriva mobile che arriva a pescare quasi un metro.

 

Il Cantiere

Purtroppo dei cantieri Altura Srl poco si sa se non che la loro attività comincia negli anni Settanta come importatori della casa francese Edel. Sul finire dei Settanta acquistano gli stampi e cominciano a produrre in proprio le Altura A601, A701, A901 e la A1101.

I modelli sono tuttora ricercati per la loro particolare robustezza e qualità dei materiali.

I cantieri oggi non esistono più ed al loro indirizzo sul Naviglio corrisponde una ditta di lavorazione carne e insaccati.

 

Scheda Tecnica Altura A901

Prodotto dal 1980 al 1988 in circa 200 esemplari. Le misure del Altura A901 sono 9.10 mt di lunghezza f.t. per 2.92 mt al baglio massimo. Il pescaggio va da 1 mt a  1.50 mt.

 

Lo scafo è in VTR. Il dislocamento è di 3000 kg. La zavorra è di 1250 kg. Ottimo rapporto tra zavorra e dislocamento che permette di mantenere una buona stabilità anche con il pescaggio minimo di un metro.

La superficie velica è di circa 40 Mq con randa e fiocco che potranno farti raggiungere una velocità media di 6 nodi circa. Armo in testa d’albero. 1 Winch per drizze e rinvii e due Winch doppia velocità per scotte Genoa.

La barca si muove con quasi tutti i venti anche grazie alla facilità di cambio vele. Albero poggiato in coperta in lega anodizzata.

Possibilità di adattare un rollafiocco. Notare la poppa veramente particolare che mette in risalto i due oblò apribili della cabina di poppa.

Pozzetto centrale con timone a barra. Comodo per 2 persone. Il trasto è posizionato di fronte all’entrata del tambucio principale permettendo così manovre agevoli ma perdendo di comodità.

 

Originariamente motorizzata con Volvo 18hp MD7B. Il serbatoio ha un capacità di 30 litri.

I due serbatoi dell’acqua in neoprene hanno una capacità totale di 140 litri.

 

Interni: opinioni

Gli interni sono veramente studiati bene. L’altezza in cabina è un più che onorevole 1.80mt. 2 cabine matrimoniali a poppa ed a prua per un totale di 6 cuccette di cui due in dinette. Cucina a sinistra e carteggio a destra. A poppa bagno e grande gavone dietro al carteggio

Mensole e Armadietti che, come in molte altre barche, fiancheggiano il quadrato. Il divano è comodo per massimo 4 persone.

Cabina di prua.

Cabina di Poppa. Questa cabina è separata dal resto della barca e si deve entrare dal suo tambucio di poppa. Scomoda l’entrata in navigazione.

Da non perdere:   15 accessori indispensabili (o quasi) da portare in barca a vela

 

La cucina è a murata a drittaappena scesi dalla scaletta. Doppio lavello e frigo a pozzetto. 2 Fuochi con sospensione cardanica. Armadietti di varie misure per stivare la cambusa.

Il carteggio è subito a destra scendendo la scaletta che porta alla dinette. Un pò striminzito ma lascia spazio alla dinette.

Un bagno in cui poter stare comodi.

 

Cosa controllare

Alcuni punti deboli per questa barca nel complesso di buona fattura.

Pozzetto centrale doppio tambucio, doppie infiltrazioni.

Cosa controllare prima di acquistarla. Alcune Altura A901 lasciate in stato di semi abbando presentano delle problematiche le legno interno che, se la barca non ha preso aria, si gonfia delaminandosi. Controlla che tutto sia in ordine.

Alcuni punti della finestratura saranno sicuramente soggetti a vie d’acqua. Cambiare i Plexi ci vuole poco.

Albero passante vuol dire acqua in sentina controlla che gli scarichi siano liberi e dota la barca di una pompa di sentina autoadescante!

Il timone è su telaio e barra di acciaio. Controlla che non ci sia presenza di ruggine o macchie strane

Come sempre se hai l’opportunità di osservare la barca fuori dall’acqua controlla che non ci sia osmosi o, se presente, che non sia un grosso problema. Basterà comunque un piccolo trattamento antiosmosi e lo scafo tornerà come nuovo. Tale trattamento è comunque bene metterlo in conto per ogni barca oltre i 20 anni perchè prima o poi è da fare.

Come regola chiedi sempre a quando risale il Rigging. E’ buona norma rifarlo ogni 10 anni.

Su questa barca troviamo un motore Volvo MD7B 18 Hp elica due pale. Puoi eseguire un upgrade e montare un Buch da 20 cavalli. La barca ne guadagnerà in velocità e consumi. Olio, filtri e distribuzione almeno una volta all’anno. Ogni due anni anni cambia oltre alla cinghia anche i tensionatori.

Cambiando l’elica originale con una a tre o quattro pale orientabili otterrete maggiore spinta e manovrabilità.

Anche se l’impianto elettrico di questa barca è molto semplice un controllo accurato prima dell’acquisto è d’obbligo.

 

Prezzo

A seconda dell’anno di costruzione, della versione, delle dotazioni e degli upgrade la richiesta oscilla fra i 8.000 ed i 22.000 euro.

 

Perchè comprare un Altura A901

Una barca che spesso possiamo trovare al lago. Come gli altri modelli che abbiamo preso in esame sotto i dieci metri è un’imbarcazione che mantiene il suo valore nel tempo come dimostrato dal prezzo richiesto per gli ultimi modelli.

 

 

Ampi spazi interni e buone doti di navigazione la rendono perfetta per un primo acquisto senza troppe pretese!

 

Problemi di delaminazione in barca? Dopo aver sostituito la parte danneggiata ed aver stuccato usa

[ps_product_list id_product= 1170]

 

Buon Vento e non dimenticare di di Iscriverti al Canale YouTube di HiNelson dove potrai scegliere video su manutenzione barca, tecnica e tecnologie! 

N.B. Disclaimer immagini. Alcune delle immagini presenti in questo articolo sono di proprietà dell’autore, altre sono create con Google Earth©, tutte le altre sono frutto di ricerche sul motore di ricerca Google con la spunta “contrassegnate per essere riutilizzate” in “diritti di utilizzo”. Se dovesse essere presente una foto coperta da diritti di autore avvisami subito QUI e provvederò a sostituire la foto immediatamente.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 5 / 5. Numero di recensioni 1

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Fabio Portesan
Fabio Portesan
Navigo nel Mediterraneo con la mia famiglia dal 2017. Fino al 2021 ho sperimentato il vivere in barca in tutte le stagioni accumulando un po' di esperienza marina. VideoMaker per passione e scrittore per necessità realizzo video di cultura marinara e manutenzione nautica dedicati ad un utilizzo più consapevole della barca ed alla salvaguardia dell'ambiente marino.
  1. Articolo molto interessante ! Wow!
    Era quello che mi serviva dato che sono in ballo per comprare una barca a vela (la mia seconda, attualmente ho un BIsso Two) – Mi rendo conto che sono due cose molto diverse ma tu tra una Altura 901 e un ketch tipo Westerly 33 o Vagabond 33 cosa sceglieresti ? tieni presente che vorrei fare campeggio nautico in Liguria prevalentemente con la prospettiva però di andare in Corsica,Sardegna , etc.

    • Io andrei deciso verso il Vagabond 33. E’ una barca comoda e sicura, ha due cabine doppie con servizi separati a prua ed a poppa, un bel borso alto che ti protegge ed è stata specificatamente pensata per crociere a medio o lungo raggio. Inoltre è stata il mio primo amore 🙂 Buon vento!

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli
00:04:08

Come preparare la barca per la traversata Atlantica – Incontriamo Andrea e Camilla

Andrea e Camilla condividono con noi i segreti su...

Gaia Brojanigo e il suo cantiere navale a Milano.

Gaia Brojanigo ha un sorriso timido. Quando apre le...

Come scegliere il boccaglio per snorkeling e immersioni?

Che c’è di più bello che poter scoprire tutto...
Condividi