Mi Compro la Barca 5 Cabinati a più di Due Milioni di Euro

Mi compro la barca. Quante volte te lo sei detto? E a seguire giorni passati a cercare il modello migliore per le tue esigenze. Con i seguenti modelli continuiamo la nostra serie di articoli dedicati alle imbarcazioni più richieste sul mercato nautico. Insieme scopriremo chi le ha disegnate, quale tecnologia è stata utilizzata per costruirle e quali innovazioni hanno potuto portare al settore nautico. Come si comportano in mare, quali attrezzature hanno a disposizione. Una visita guidata virtuale un modello alla volta per scoprire pregi, difetti e i lavori indispensabili da eseguire una volta comprate.

Ogni barca ha una storia alle spalle ed oggi raccontiamo la nascita della…

Par condicio! Se nell’articolo precedente abbiamo spulciato nel mercato dell’usato per trovare 5 cabinati a meno di duemila euro oggi voglio farti sognare ad occhi aperti… a meno che tu non sia un multimilionario in cerca di un giocattolo a vela. Ti presento i 5 Cabinati usati più costosi del mondo in vendita al momento attuale. Se hai due euro da investire queste sono le barche giuste. Puoi decidere di usarle per qualche settimana all’anno ed affidarle in gestione come charter di lusso per il restante periodo.

Queste barche rappresentano il top in fatto di tecnologie e lusso. Se è vero che il costo è molto alto sappi che stai acquistando qualcosa che renderà uniche le tue veleggiate. Salterò la parte dei lavori perchè normalmente la manutenzione delle imbarcazioni è gestita dal cantiere che le ha varate.

Cominciamo con la prima!

 

Eleonora Van der Graaf Classic Gaff Schooner: scheda tecnica

Chi non ha mai sognato di essere Jack Sparrow almeno per un giorno? Questo è il tipo di barca giusta per l’eccentricità; se ti avanzano Otto milioni di euro da spendere per questo bellissimo Schooner ti verrà sicuramente perdonata ogni stravaganza nel vestiario.

Eleonora è una replica esatta della goletta Westward. La Westward fu varata il 31 marzo 1910 con il numero di scafo 692 dalla Herreshoff Manufacturing Co. di Bristol, Rhode Island, USA.

E’ stata una delle golette da corsa più famose e conosciute al mondo, oltre ad essere stata la più veloce fra tutte. Progettata da Nathanael Greene Herreshoff, il “Mago di Bristol”, il progettista dei Defender della Coppa America. Vinse contro Yacht del calibro del Britannia con il capitano Charlie Barr al timone. La Westward rimase una barca vincente per la bellezza di trentasette anni.

Eleonora al momento effettua charter e regate d’epoca. Non solo eredita il comfort vittoriano delle grandi golette, ma sfrutta tutte le nuove tecniche di costruzione.

Eleonora è stata costruita nel cantiere navale Van der Graaf in Olanda ed è stata varata nel marzo 2000. Da allora ha partecipato con successo a numerose regate veliche classiche e ha ospitato a bordo numerosi ospiti di alto profilo durante le sue attività di charter.
La bellezza sorprendente con tutte le vele issate è qualcosa di senza tempo, lo scafo sottile che taglia il mare come un coltello e crea una scia bianca conferma la sua anima da purosangue. Bella e potente.

Dopo quasi cento anni dal varo di Westward, è possibile apprezzare ancora una volta l’impressionante maestosità e la grandezza di questo superbo yacht a vela classico.

Lunghezza 49.5 mt

Larghezza 8.2 mt

Pescaggio 5.2 mt

Peso 213 Tons

Equipaggio 9 Persone

Armo Schooner

 

L’interno di Eleonora è ricostruito seguendo dettagliatamente i progetti dell’originale, disegnati da Herreshoff, e l’utilizzo del mogano si spreca ovunque in cabine e saloni enormi. Quattro cabine in 50 metri con tutti i comfort di oggi splendidamente rivestite di legno e marmo. Un eleganza che sa di due secoli fa.

Prezzo

Il suo costo è 7.900.000 euro, no perditempo, equipaggio escluso. Approfittatene.

 

Nomad IV Maxi Dolphin 100 FC: scheda tecnica

Leggero, potente ed elegante; questa è la descrizione che ne da il cantiere di Erbusco, in provincia di Brescia.

Il FC3 100 Nomad IV è stato varato nel 2013, una barca decisamente nuova. Progettato da Finot-Conq il quale, insieme a Maxi Dolphin, ha curato anche gli interni disegnati da Pierre Frutschi Architecture & Design.

Per la costruzione del “cruiser di 100 piedi più veloce al mondo”, come lo definiscono amorevolmente i progettisti, il cantiere ha usato i materiali compositi più avanzati e le tecnologie di derivazione racing.

 

La coperta completamente libera dalle manovre presenta a poppa un ampio spazio libero, il pozzetto di timoneria seguito da un pozzetto ospiti enorme. Gli interni sembrano usciti dalla pena di un architetto del futuro. Impronta minimalista su tutta la barca, troviamo una cabina doppia per gli ospiti, la cucina e gli alloggi dell’equipaggio. A prua e dopo la generosa dinette, tre cabine ospiti e la suite armatoriale che si sviluppa per addirittura 5 metri di lunghezza.

Lunghezza 30.48 mt

Larghezza 8.3 mt

Pescaggio 3 mt a 5.4 mt

Peso 51 Tons

Equipaggio 4 Persone

 

Prezzo

Il suo costo è 5.900.000 euro Iva esclusa.

 

Guardian Angel  Oyster 885: scheda tecnica

L’Oyster 885 Series II è sicuramente possibile definirlo un superyacht progettato per un armatore assolutamente esigente ed attento ai dettagli. Il sito dell’Oyster Yacht dice a proposito del Guardian Angel, l’Angelo Custode che “Ti porterà a vedere gli orsi polari alle Svalbard, o a fare una crociera e sciare tra i fiordi e i canali del sud del Cile. Con un massimo di quattro membri di equipaggio, puoi girare il mondo o stare all’ancora nei pressi dei tuoi luoghi preferiti.”

Da non perdere:   Bandiere nautiche, come riconoscerle

Il livello di lusso a bordo è veramente notevole. Un superyacht che offre ottime soluioni di spazio e alloggio in poco meno di 90 piedi. E proprio grazie alle sue dimensioni che l’Oyster 885 Serie II evita l’onere di rispettare le norme previste per imbarcazioni molto più grandi. Meno burocrazia vuol dire anche meno costi di gestione. Anche se con quello che costa questo gioiellino formalizzarsi sui costi di manutenzione mi sembra inutile…

Esistono numerosi layout e accessori opzionali che ti consentono di personalizzare questa barca a vela. Inoltre il cantiere può offrire generazioni di artigiani in diversi campi. Questo scafo inoltre è stato studiato nei minimi dettagli per offrire un’esperienza eccezionale. Il design strutturale di ogni modello Oyster è approvato dal Lloyd’s Register. Tutte le strutture dello scafo e del ponte vengono esaminate durante lo stampaggio, garantendo la massima qualità.

Il cantiere promette facilità di utilizzo anche se non mi è proprio chiaro questo punto.

Bellissime le finestrature Seascape che illuminano l’interno della barca a giorno.

Lunghezza 27.8 mt

Larghezza 6.33 mt

Pescaggio 3.5 mt

Peso 71.5 Tons

Equipaggio 2/4 Persone

 

Prezzo

Il suo costo è 5.700.000 euro IVA esclusa…

 

CNB 76: scheda tecnica

Il progetto che lo stesso Philippe Briand ha definito assolutamente appagante poterlo disegnare rivoluziona in parte le versioni precedenti di questa bella francese. Doppia timoneria e pozzetto per gli ospiti rialzato garantiscono più di due metri di altezza sotto coperta. Uno yacht ottimo per le crociere a lungo raggio ma strepitoso per vivere a bordo anche per lunghi periodi. Concepito prima di tutto all’insegna della massima manovrabilità con equipaggio ridotto, può accogliere comodamente fino a un paio di skipper professionisti.

Il pozzetto passeggeri non è mai ostruito dalle manovre, rinviate direttamente alle postazioni di timoneria.

L’equipaggio ha accesso agli alloggi ed alla cucina in completa autonomia. Oltre il quadrato, l’armatore dispone di una vera suite oltre a due splendide cabine al centro, riservate agli ospiti.

Proprio come i One-off di CNB troviamo a bordo attrezzature professionali della cucina, ambienti luminosi e moderni e tante altre chicche come il garage per il dinghy in cui è possibile ritirare un tender di 4 metri di lunghezza.

Lanciato nel 2014 dopo sei mesi di prove, il CNB 76 è stato prodotto in 17 esemplari. Il livello delle sue prestazioni e delle sue possibilità di personalizzazione lo rendono l’erede diretto degli one-off di CNB.

Lunghezza 23.17 mt

Larghezza 6.10 mt

Pescaggio 3 mt

Equipaggio 1 Persone

 

Prezzo

Il suo costo è 3.300.000 euro anche qui IVA esclusa.

 

Gigreca The Italian Sea Group Admiral Silent 76: scheda tecnica

Un bel progetto Italiano che garantisce giornate divertenti fra vela e lusso. Studiato per effettuare crociera veloce e sicura senza compromettere le prestazioni, nonostante il potente motore lo possa spingere a più di 13 nodi di velocità.

Il cantiere lo presenta così “‘Gigreca’ è caratterizzato da un hard top completamente personalizzato e realizzato in alluminio e vetro, che offre un’ ampia zona d’ombra nel pozzetto. Lo yacht vanta uno scafo grigio metallizzato scuro con linea di galleggiamento rosso scuro; la sovrastruttura si presenta nel colore beige, mentre l’hard top e il roll-bar seguono lo stesso schema di colore dello scafo.”

Come noterai nelle foto gli interni sono più un qualcosa che ricorda una navicella spaziale mista ad un loft a Parigi più che una barca a vela. Marmi e onice utilizzati a profusione sono alleggeriti per non compromettere le prestazioni. Gli spazi sono concepiti in maniera che Gigreca appaia molto più ampia dei suoi 24 metri di lunghezza per 6 si baglio massimo. Quattro grandi cabine con bagno privato per chi tiene alla propria privacy. Il salone della barca è un grande open space che include la galley.

Lunghezza 24 mt

Larghezza 5.90 mt

Pescaggio 4 mt

Equipaggio 1/2 Persone

 

Prezzo

Il suo costo è 2.300.000 euro IVA esclusa.

 

Da rimanere senza parole… per noi comuni mortali abituati a 37, 45, 50 piedi queste barche rappresentano un sogno quando le vediamo fendere il mare con un’eleganza ultraterrena. Mettere mano su queste barche è quasi un’eresia a meno che tu non sia veramente un esperto nel tuo campo. Una volta acquistate vanno solo vissute e apprezzate nella loro unicità.

Sicuro di avere tutto quello che ti serve per goderti la libertà che barche così possono offrirti?

[ps_product_list id_product= 2554]

 

Buon Vento e non dimenticare di di Iscriverti al Canale YouTube di HiNelson dove potrai scegliere video su manutenzione barca, tecnica e tecnologie! 

 

N.B. Disclaimer immagini. Alcune delle immagini presenti in questo articolo sono di proprietà dell’autore, altre sono create con Google Earth©, tutte le altre sono frutto di ricerche sul motore di ricerca Google con la spunta “contrassegnate per essere riutilizzate” in “diritti di utilizzo”. Se dovesse essere presente una foto coperta da diritti di autore avvisami subito QUI e provvederò a sostituire la foto immediatamente.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 5 / 5. Numero di recensioni 1

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Fabio Portesan
Fabio Portesan
Navigo nel Mediterraneo con la mia famiglia dal 2017. Fino al 2021 ho sperimentato il vivere in barca in tutte le stagioni accumulando un po' di esperienza marina. VideoMaker per passione e scrittore per necessità realizzo video di cultura marinara e manutenzione nautica dedicati ad un utilizzo più consapevole della barca ed alla salvaguardia dell'ambiente marino.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- pubblicità -

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli

Affrontare il meteo avverso: strategie di navigazione per condizioni difficili

Come navigare in sicurezza quando il meteo è avverso?...

Manutenzione dell’attrezzatura e della canna da pesca: consigli e trucchetti

Come ogni appassionato di pesca con un minimo di...

Sostenibilità e gestione dell’energia a bordo: pannelli solari e generatori eolici

Non sono certamente pochi i dispositivi che richiedono elettricità...

Maelle Frascari. La velocità nella vela è una questione di sensibilità.

Maëlle Frascari è una giovane velista. Tutti noi la...
Condividi