Scegliere la giacca da barca d’inverno: una guida

Come scegliere la giacca da barca d’inverno ideale? Una domanda che tutti i diportisti che desiderano lasciare il porto dopo il mese di ottobre dovrebbero farsi! Navigare d’inverno non è assolutamente un tabù, anzi, ci sono parecchi vantaggi: i porti sono semivuoti, i punti più belli della costa sono tutti per noi, il cielo invernale è spettacolare, e via dicendo. Ma c’è anche il fatto che navigare nei mesi invernali significa anche affrontare temperature basse, talvolta bassissime. Occorre quindi organizzarsi appositamente, avendo cura di vestirsi nel modo giusto dalla testa ai piedi, dall’intimo fino, per l’appunto, alla giacca da barca d’inverno. La quale sarà fondamentale per tenerci al caldo, riparati dal vento e dall’acqua: vediamo come scegliere quella giusta!

Come vestirsi d’inverno in barca

Prima di vedere come scegliere la migliore giacca da barca d’inverno, è bene ricordare sinteticamente come affrontare il capitolo abbigliamento durante i mesi freddi dell’anno. Ancor prima di pensare a mollare gli ormeggi è infatti bene accertarsi di essere vestiti in modo corretto, per non rischiare di rovinare l’uscita per una giacca troppo leggera, per dei vestiti che ostacolano il movimento, che fanno sudare, e via dicendo. Il trucco per stare protetti dal vento e al caldo, per non sudare troppo, per restare asciutti e per riuscire comunque a muoversi è quello di scegliere dell’abbigliamento tecnico e vestirsi a strati, e quindi a cipolla. In questo modo si avrà sempre la possibilità di adattarsi alla temperature e alle condizioni di navigazione, togliendo qualcosa o indossando uno strato in più.

Per un corretto abbigliamento nautico invernale, fondamentale è il primissimo strato, quello che cioè a contatto con la pelle: il compito qui è quello di garantire comfort, traspirazione e asciutto. Per questo è bene puntare su del buon intimo tecnico, che può fare davvero la differenza. I tessuti di ultima generazione permettono infatti una corretta evacuazione del sudore, mantenendo la pelle perfettamente asciutta; così facendo si starà al caldo più a lungo. Il secondo strato, ovvero quello intermedio, è quello deputato al mantenimento del calore, lavorando sempre anche in traspirazione e isolamento termico. Non stupisce quindi di trovare a questo livello capi in pile, in softshell e via dicendo, morbidi, leggeri e traspiranti. Infine c’è lo strato esterno, dove troviamo per l’appunto la giacca da barca. La quale può essere una giacca cerata, una combinazione tra giacca e salopette, o una tipica giacca da barca d’inverno, allo stesso tempo calda e impermeabile. Vediamo come scegliere questo indumento!

giacca invernale per la nautica

Scegliere una giacca da barca d’inverno: un’introduzione

Nel nostro negozio online, nella sezione dedicata all’abbigliamento per barca e più nello specifico nella categoria dedicata alle giacche per la nautica, potrai vedere tantissime giacche. Tutte sono ovviamente pensate per essere messe come strato esterno. Ma non tutte sono uguali! Ci sono per esempio delle giacche molto sottili e leggere, pensate per dare sollievo contro la leggera e tiepida brezza estiva o primaverile, così come ci sono giacche molto pesanti, grosse, pensate per la navigazione non estiva e magari lontana dalla costa. Ma non è tutto qui, in quanto ci sono giacche pensate per essere senza dubbio il più esterno degli strati – pensiamo alle cerate da barca – e giacche che si propongono come eventuale “penultimo strato” essendo così un midlayer in vista di una cerata esterna. Si avranno così delle under-jackets  e delle over-jackets, con le prime che possono essere indossate da sole quando il vento non è forte, quando non c’è pericolo di bagnarsi o quando si è alla ricerca di una maggiore libertà di movimento.

Passiamo ora alla pratica, e vediamo alcuni tra i migliori modelli di giacca invernale per barca che puoi trovare nel nostro negozio online!

I migliori modelli di giacca invernale per barca, contro vento e freddo

Giacca da barca Pier 3.0 blu – Helly Hansen

Iniziamo con una giacca pensata per la navigazione a vela costiera: un ottimo punto di partenza per capire come dovrebbero essere una buona giacca per barca, completamente impermeabile e antivento, e allo stesso tempo traspirante. Le chicche sono il cappuccio ad alta visibilità, la doppia patta antipioggia e il sistema di drenaggio, per ridurre al minimo i problemi in caso di navigazione con brutto tempo.

Giacca da barca Crew Midlayer blu – Helly Hansen

Più sopra avevamo parlato delle giacche Midlayer, e qui ti offriamo un esempio pratico. Si tratta di una giacca da barca a vela impermeabile, antivento e foderata in pile, estremamente versatile: l’obiettivo qui è stare al caldo e all’asciutto, riducendo al minimo ingombro e impedimenti. Per donare maggio calore ci sono i polsini regolabili (per eliminare gli spifferi), il colletto caldo e le tasche con fodera spazzolata, per tenere al caldo le mani quando possibile!

Giacca da barca Coastal rossa – XM Yachting Plastimo

Per capire quanta protezione dal freddo e dal vento può garantire questa giacca è sufficiente guardare al suo ampio e alto colletto. Questa giacca firmata XM Yachting è realizzata in poliammide ad alta resistenza con rivestimento idrofilo; per garantire movimenti confortevoli è caratterizzata da un taglio ampio e flessuoso. Dotata di diverse tasche con chiusura in velcro o con zip (con ribattitura per non far entrare l’acqua) presenta l’interno rivestito in maglia e collo e paramento rivestiti in pile. Non mancano le tasche interne e la tasche ventrali con fori di evacuazione, nonché anello portachiavi e attacchi per il giubbotto salvagente gonfiabile.

Giacca da barca Offshore grigia – XM Yachting Plastimo

Dalla navigazione costiera passiamo a largo con questa giacca foderata in maglia con collo montante di ben 18 centimetri, foderato in pile al suo interno. Anche qui abbiamo tasche ampie con fori di evacuazione e attacchi per giubbotto gonfiabile. Per aumentare la sicurezza in mare, la giacca è dotata di bande e bordini riflettenti, di cappuccio giallo fluorescente e visiera ad alta visibilità, con tre regolazioni possibili.

Giacca Pro Coastal red/black/grey – Slam

Una giacca cerata per la navigazione costiera a livello professionale, con due strati di tessuto impermeabile e traspirante, al 100% riciclato. Per aumentare la protezione dall’acqua, le spalle non presentano cuciture, così come è assicurata l’impermeabilità delle zip. Ad aumentare la visibilità c’è il cappuccio giallo, staccabile, e ci sono i dettagli rifrangenti. L’interno è completamente termonastrato, mentre il collo è foderato con tessuto caldo.

Giacca da barca Gale Rain blu – Helly Hansen

Una giacca da barca progettata e realizzata con un obiettivo molto semplice: tenerci all’asciutto quando piove. Ecco che allora questa giacca nautica si presenta in PVC (senza ftalati, a basso impatto per l’ambiente) e garantisce di restare asciutti anche nei peggiori acquazzoni. Tasche esterne ed esterne, cerniera con doppia protezione, polsini in neoprene e foro per le cuffie: affrontare la pioggia non è mai stato così semplice!

Giacca da barca Softshell nera – Plastimo

Una giacca termica per la barca, che assicura traspirabilità e libertà di movimento. Pensata pensando alla navigazione durante i mesi freddi, presenta un cappuccio foderato in micropile e gli interni in micropile polare. 3 tasche con cerniera, cappuccio regolabile con nastro a strappo, così come anche polsini e orlo inferiore.

Giacca cerata Pro Racing black/red/grey – Slam

Passiamo a un livello superiore con questa giacca da barca vela da regata. Parliamo di una cerata in nylon 3 strati, con membrana Dermizax, per avere il massimo della protezione a fronte di una grande leggerezza e di un’alta libertà di movimento. Niente cuciture sulle spalle, zip impermeabili, nastratura interna, morbido e caldo soprattutto all’interno del collo e nei pressi del viso, con dettagli rinfrangenti. Per chi vuole dare il meglio in qualsiasi condizione meteorologica. 

Giacca da barca Activ rossa – Plastimo

Restiamo sui più alti livelli di protezione con questa giacca da barca invernale di casa Plastimo, realizzata in tessuto trilaminato, idrorepellente e idrofobico, pur garantendo una buona traspirazione grazie alla microporosità del materiale. Cappuccio foderato regolabile, collo alto 15 centimetri foderato in pile, con tasche interne ed esterne e due ampie tasche scaldamani foderate in micropile; polsini in neoprene regolabili.

Scritto da
Nicola Andreatta
Nicola Andreatta
Copywriter dal 2014, trentino dal 1987. La passione per la nautica è nata sulla prua di una piccola barca a vela sfrecciante nel lago di Caldonazzo: da allora è continuata a crescere, insieme alla sempre presente voglia di imparare - e condividere - qualcosa di nuovo su questo affascinante mondo.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.
Ultimi articoli

Tutto sui gavitelli: guida all’uso e alla scelta

Chi ha solcato diversi mari sa molto bene che...

Vernice Gelcoat per imbarcazione: scelta e applicazione per la verniciatura dello scafo

Anche oggi ci dedichiamo a un tema piuttosto delicato...

Pesca subacquea: tecniche e attrezzature da pro

Oggi vogliamo fornire una guida alla pesca in apnea...

Bottazzo: guida alla manutenzione e alla sostituzione

Chi in età adulta si avvicina per la prima...
Condividi