Come indossare la muta da sub in maniera corretta

Qualche tempo fa, sulle pagine di questo blog, abbiamo visto come scegliere la muta da sub. Abbiamo visto che i fattori da tenere in considerazione sono tanti, a partire dalla temperatura dell’acqua, che ci dovrà spingere verso mute di materiali diversi. Ma attenzione: in molti casi il passo più difficile quando ci si approccia alle immersioni non è tanto la scelta di questa protezione, quanto invece la vestizione prima di immergersi. In questo passaggio, infatti, un principiante potrebbe avere qualche seria difficoltà, tanto da spingere a pensare di avere sbagliato qualcosa nell’acquisto. Non è così: per loro stessa natura, praticamente tutte le mute da sub sono difficili da indossare. Oggi vedremo quindi come indossare la muta da sub in maniera corretta, prendendo in considerazione sia i modelli interi che quelli a due pezzi. Infine, vedremo qualche aiutino fai da te per rendere la vestizione più agevole.

Come indossare la muta da sub intera

Partiamo con lo scoprire come indossare la muta da sub intera, ovvero quella classica, che si presenta in un unico pezzo. Prima di iniziare dobbiamo partire da un presupposto fondamentale: la nostra pelle crea un attrito molto alto con l’interno delle mute. Questo vuol dire che non si riuscirà a fare scorrere agevolmente il tessuto, così da rendere difficoltosa la vestizione. Per questo è bene seguire una scaletta ben precisa, per ridurre al minimo le necessità di scorrimento – pur non potendole eliminare del tutto.

La regola più importante, per indossare correttamente la muta da sub intera, è quella di partire sempre dal basso, e quindi dalle gambe. Cominciamo quindi con l’infilare i piedi, per poi, allargando per quanto possibile la tuta, tirarla verso i fianchi. Solo quando le gambe saranno completamente coperte potremmo alzare la giacca e infilare le braccia, una alla volta, per poi completare il tutto tirando la cerniera posizionata lungo la schiena.

Come indossare la muta da sub in due pezzi

Si potrebbe pensare che indossare una muta da sub in due pezzi sia estremamente più semplice rispetto a quanto succede con una muta intera. Non è esattamente così: sarà abbastanza facile indossare i pantaloni, ma si potranno conoscere degli ostacoli al momento di indossare la parte superiore, la giacca. Anche qui la regola generale è quella di partire dai pantaloni – così da fare questo passaggio senza gli impedimenti della parte superiore. A quel punto passiamo alla giacca, avendo cura di piegarla in due, o meglio, di arrotolare verso l’alto – sull’esterno – la parte inferiore della giacca. In questo modo ridurremo al minimo la superficie di contatto tra pelle e muta. Inclinandosi leggermente in avanti, si potrà così infilare la giacca dalla testa: prima infileremo la testa nel cappuccio, poi un braccio dopo l’altro. A questo punto si potrà srotolare verso il basso la muta, per completare la vestizione.

Da non perdere:   Cambio Olio Motore Marino e Invertitore | Hinelson Academy

Aiuti per la vestizione sub: borotalco e olio per bambini

I trucchi che abbiamo visto sopra su come indossare la muta da sub in modo corretto possono aiutare parecchio. Di certo però nessuna tecnica può eliminare del tutto l’ostacolo costituito dall’attrito tra pelle e muta. Ecco che allora, per rendere la vestizione ancora più semplice, nonché meno frustrante e più rapida, è possibile usare qualche trucco casalingo.

L’obiettivo è ridurre l’attrito. Possiamo quindi usare del borotalco, da cospargere non tanto sulla nostra pelle, quanto invece direttamente nella parte interna della muta. La differenza nella vestizione sarà palese. Ma attenzione: lo strato di borotalco deve essere leggerissimo, senza andare a creare accumuli di polvere, soprattutto a livello delle pieghe. Questo perché, una volta a contatto con l’acqua, il borotalco in eccesso tenderà a raccogliersi e a creare grumi, cosa che potrebbe rendere l’immersione tutt’altro che confortevole.

Un altro prodotto casalingo che può aiutare a indossare agevolmente la muta è l’olio per bambini. Occhio: questo prodotto è diverso dal classico detergente per doccia. Va infatti detto che i saponi standard non sono pensati per rimanere a contatto per tanto tempo con la nostra pelle: usare del semplice detergente per rendere la muta scorrevole potrebbe causare delle spiacevoli irritazioni. Ecco quindi che l’olio per bambini, pensato per le pelli più delicate, può fare al caso nostro. Sarà bene mescolare questo sapone delicato con dell’acqua – una parte di olio e 9 parti di acqua – per rendere la vestizione meno difficile.

Sul mercato esistono anche dei prodotti appositi, da usare in luogo di borotalco e olio per bambini: il risultato finale, però, non è particolarmente differente. Non ci resta che augurarti ottime immersioni, nonché vestizioni facili e rapide!

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 5 / 5. Numero di recensioni 1

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Nicola Andreatta
Nicola Andreatta
Copywriter dal 2014, trentino dal 1987. La passione per la nautica è nata sulla prua di una piccola barca a vela sfrecciante nel lago di Caldonazzo: da allora è continuata a crescere, insieme alla sempre presente voglia di imparare - e condividere - qualcosa di nuovo su questo affascinante mondo.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli
00:04:08

Come preparare la barca per la traversata Atlantica – Incontriamo Andrea e Camilla

Andrea e Camilla condividono con noi i segreti su...

Gaia Brojanigo e il suo cantiere navale a Milano.

Gaia Brojanigo ha un sorriso timido. Quando apre le...

Come scegliere il boccaglio per snorkeling e immersioni?

Che c’è di più bello che poter scoprire tutto...
Condividi