Migliori prodotti per la pulizia del gommone

Quali sono i migliori prodotti per la pulizia del gommone? A questa domanda risponderemo oggi, indicando i detergenti e i decapanti più efficaci per la pulizia regolare e straordinaria del gommone. Pensiamo a chi utilizza il gommone per pescare in barca, chi lo utilizza per delle crociere, chi lo usa per delle immersioni e a chi usa il gommone come tender, e quindi come battello di servizio della propria imbarcazione più grande. In tutti i casi, sia per quanto riguarda i gommoni grandi che per quelli piccoli, si ha a che fare con la pulizia dei tubolari, i quali per durare a lungo – e per garantire una navigazione efficace e sicura – non possono essere lasciati a sé stessi. Dopo una veloce introduzione sulla pulizia regolare di questi natanti vedremo quindi quali sono i migliori prodotti per la pulizia del gommone, tra i quali scegliere in base alle proprie esigenze specifiche

La pulizia regolare del gommone

L’opera viva del gommone e i tubolari possono diventare preda dello sporco e delle incrostazioni, né più né meno di quanto accade sulle barche in vetroresina. La quantità di incrostazioni che possono formarsi sulla carena del gommone muta di fatto principalmente in relazione al tempo di permanenza in acqua. Se infatti i tender e in generale i gommoni carrellabili tendono a stare in acqua per poco tempo, non correndo il rischio di essere ricoperti dalla vegetazione marina, il discorso cambia parecchio per i gommoni che vengono lasciati ammollo per gran parte della loro vita. E sappiamo bene che la formazione di vegetazione sulla carena può portare a parecchi problemi: si va dall’aumento dell’attrito, che porta il gommone a consumare di più e a rallentare la propria corsa, per arrivare al deterioramento della carena e degli stessi tubolari. Per questo motivo è buona norma pulire tutte le volte che si rende possibile il gommone, usando una spazzola morbida per la pulizia delle barche e dell’acqua dolce, in modo da eliminare residui di vegetazione, salsedine, sabbia e via dicendo. Se la pulizia viene fatta regolarmente, il processo è effettivamente molto facile e veloce: con alcuni colpi di spugna il gioco è fatto.

pulizia gommone detergenti e decapanti

In certi casi è però necessario darsi a una pulizia più profonda: pensiamo al gommone che ha passato lungo tempo in acqua, o a quello ce non viene pulito da parecchio, e che quindi presenta macchie e incrostazioni. Il consiglio fondamentale è sempre quello di evitare di usare sgrassatori non nautici o per l’uso domestico, i quali possono rivelarsi inadatti o, ancora peggio, troppo aggressivi per la pulizia della carena e dei tubolari: per questo è bene individuare i migliori prodotti per la pulizia del gommone, appositamente studiati. In questo modo non si correrà il rischio di andare a corrodere o a bruciare i tessuti: con prodotti come la candeggina – giusto per citarne uno – è possibile fare danni belli grossi.

In linea generale il detergente per gommoni va usato non direttamente sui tubolari, quanto invece dopo averlo diluito con acqua dolce e depositato su una spugna o su un panno pulito, per poi andare a strofinare uniformemente sul tessuto; dopodiché, sarà necessario risciacquare il tutto con abbondante acqua dolce. Nel caso di prodotti specifici e rispettosi dei tessuti, è possibile l’applicazione diretta.
Vediamo ora quali sono i migliori prodotti per la pulizia del gommone.

I migliori prodotti per la pulizia del gommone: Gommonet di Euromeci

Iniziamo la nostra lista dei migliori prodotti per la pulizia del gommone con Gommonet, di Euromeci. Si tratta di un punto di riferimento per la pulizia del gommone, che essendo pensato appositamente per la pulizia dei tuoi tessuti può essere spruzzato direttamente sul tessuto che necessita di pulizia, per poi strofinare con una spugna imbevuta d’acqua dolce e, infine, risciacquare. Nel caso di macchie ostinate, è possibile far agire Gommonet per alcuni minuti prima di procedere con il riscacquo.

Da non perdere:   Cos’è un navigatore cartografico e come aiuta il pescatore sportivo?

Quello messo a punto dalla nota azienda genovese è un tuttofare: può essere utilizzato per pulire qualsiasi parte del gommone, dai tubolari alla vetroresina, per arrivare fino alle parti in metallo.


Detergente per la pulizia di gommoni e tender: Shelly di Mafra

Continuiamo la lista dei migliori detergenti per la pulizia del gommone con Shelly, un prodotto di Mafra pensato appositamente per la pulizia di gommoni e di tender, si tratta di un detergente a base di tensioattivi di origine vegetale, per garantire la pulizia del battello rispettando l’ambiente e le stesse acque del mare, senza andare a rilasciare delle sostenze chimiche dannose per l’ecosistema marino.

Il decapante per gommoni: Gommonstrip di Euromeci

La nostra guida ai migliori prodotti per la pulizia del gommone torna dalle parti di Euromeci, questa volta per individuare un ottimo decapante per gommoni. Gommonstrip permette di pulire, di rinnovare e di ripristinare l’aspetto originale dei gommoni. Si tratta quindi di un decapante da tenere in considerazione per la pulizia dei gommoni con qualche anno sulle spalle, che quindi sono segnati dall’esposizione ai raggi solari, alla salsedine e all’inquinamento, perdendo di conseguenza il proprio colore originale e mostrando la propria età. Usando Gommonstrp è possibile ridare giovinezza ai tubolari, siano essi realizzati in gomma o in vinile.

Dopo aver spruzzato il prodotto, è bene lasciarlo agire per qualche istante, per poi procedere con uno spazzolone e infine risciacquare. É assolutamente da evitare l’ipotesi di lasciare asciugare il prodotto decapante sui tubolari, ed è sconsigliato l’uso su tessuti serigrafati (per non rischiare di asportare le stampe).

Lo smacchiatore universale per gommoni e tender: 1,2,3 Via di Iosso

E se i tubolari presentassero delle macchie evidenti? Qualsiasi sia il tipo di materiale con cui sono stati realizzati i tubolari, dal pvc al neoprene per arrivare all’hypalon, lo smacchiatore universale per gommoni di Iosso permette di cancellare piuttosto rapidamente le macchie. Va detto che, in generale, questo smacchiatore spray lavora bene e in modo rispettoso su superfici vinicliche, gomma, formica, linoleum, laminati e via dicendo. Agisce ottimamente su macchie di catrame, di inchiostro e via dicendo: possiamo quindi dire che è un alleato che ogni gommonauta dovrebbe avere in garage per tenere bene pulito il proprio gommone (e non solo). Va peraltro detto che non è necessario il risciacquo: lo smacchiatore spray va applicato direttamente sulla superficie, per andare a strofinare con uno straccio pulito e asciutto, fino a quando il prodotto non sarà completamente evaporato. Ecco allora che è possibile usare questo smacchiatore per gommoni anche senza avere accesso a dell’acqua dolce.

Il detergente ecologico universale: Shampoo Eco di Euromeci

Abbiamo già visto che esistono dei detergenti per gommoni rispettosi dell’ambiente. Ne aggiungiamo un altro, che può essere tenuto in considerazione specialmente da chi vuole un prodotto universale e rispettoso dell’ambiente marino per la pulizia del tender come della propria barca. Parliamo del detergente universale ecologico Shampoo Eco di Euromeci, il quale è formulato con tensioattivi di origine vegetale ed è totalmente biodegradabile. Può essere utilizzato per la pulizia totale del gommone come per la pulizia di vetroresina, di superfici metalliche e verniciate.

Ora sai quali sono i migliori prodotti per la pulizia del gommone: ti invitiamo a scegliere i più adatti in base alle tue esigenze – e allo sporco che devi affrontare – e metterti al lavoro per rendere il tuo gommone splendente e come nuovo!

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 4.5 / 5. Numero di recensioni 2

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Nicola Andreatta
Nicola Andreatta
Copywriter dal 2014, trentino dal 1987. La passione per la nautica è nata sulla prua di una piccola barca a vela sfrecciante nel lago di Caldonazzo: da allora è continuata a crescere, insieme alla sempre presente voglia di imparare - e condividere - qualcosa di nuovo su questo affascinante mondo.
  1. Ho riportato sul carrello il gommone dopo 3 settimane in acqua al mare e per un terzo della superficie catena e tubolari nella parte di poppa sono diventati completamente verdi . Sarà una alga che però non riesco a togliere se non in piccola parte strofinando con una spugna. Ho provato con Shelly Mafra poco nulla . Si riesce faticosamente con padtsblavamani ms soli nel
    Momento che la pasta è presente perché penso abrasiva . Cosa devo fare

    • Buongiorno Fernando,
      grazie per averci scritto. Se abbiamo interpretato bene, l’unico detergente che ti sta aiutando è della “pasta lava mani”, la quale però ovviamente non è pensata per questo scopo: non sappiamo quindi se un prodotto di questo tipo possa legere il tessuto del tuo gommone (teoricamente parlando no). Di certo potrebbe essere più utile un prodotto disincrostante e decapante per gommoni, come per esempio Decap-Out di Iosso (https://www.hinelson.com/it/1882-decap-out-detergente-disincrostante.html). Facci sapere se riesci a eliminare lo sporco con questo prodotto!

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli
00:04:08

Come preparare la barca per la traversata Atlantica – Incontriamo Andrea e Camilla

Andrea e Camilla condividono con noi i segreti su...

Gaia Brojanigo e il suo cantiere navale a Milano.

Gaia Brojanigo ha un sorriso timido. Quando apre le...

Come scegliere il boccaglio per snorkeling e immersioni?

Che c’è di più bello che poter scoprire tutto...
Condividi