Luci LED Barca: cosa sono, come sceglierle e come utilizzarle

Ormai è passato già qualche anno da quando le luci ad incandescenza a corrente continua ed alternata sono state sostituite da quelle a led e anche nel settore nautico le ‘luci led barca’ sono quelle che hanno preso il posto dei vecchi modelli ad incandescenza.

Nonostante oggi le luci notturne per le barche, e tutto l’impianto delle luci di una barca (o quasi) sia un argomento comune tra coloro che amano questo settore oppure ci lavorano, sono ancora poche le informazioni disponibili sul funzionamento delle luci di navigazione a led utilizzate per le imbarcazioni di ogni tipo.

Esempi di luci di navigazione moderne a LED

Luci led barca vs luci ad incandescenza

Anche se la produzione delle luci a filamento è stata fermata da qualche anno, in commercio sono ancora disponibili lampadine di vecchio stampo e c’è chi ancora continua ad utilizzarle, forse perché non sono a conoscenza delle differenze esistenti tra le due tipologie di lampadine.

Anche se il prezzo delle lampadine a filamento alle volte è più basso di quello delle luci per barca a led si deve tener conto di altri aspetti oltre che del costo delle lampadine, ovvero si devono considerare i vantaggi che si hanno una volta montate queste luci a led per barche: consumano circa 10 volte meno rispetto alle lampadine tradizionali e non si surriscaldano come le lampadine a filamenti, quindi le parti in plastica dei fanali non si surriscaldano, non si spaccano e di conseguenza non si devono cambiare spesso, etc.

“Queste Luci a LED […] consumano fino a 10 volte meno”.

Un altro vantaggio offerto dalle luci a led per le barche è rappresentato dal fatto che sono particolarmente versatili e dato che il loro campo di efficienza solitamente è compreso tra i 10 ed i 30 Volt oppure tra 8 e 35 Volt sono considerate particolarmente resistenti alle tensioni instabili e variabili.

In pratica, sostituendo le vecchie lampadine con le luci a led per barche si riesce a diminuire l’assorbimento a carico dell’impianto elettrico e si riesce ad economizzare sulla riserva di carica delle batterie dei servizi che sono a bordo. Inoltre, questo risparmio energetico permette, nel caso in cui si dovesse rifare l’impianto luci della barca di diminuire la parte dei cavi elettrici, ottenendo un’altra serie di vantaggi, specialmente se viene utilizzata una barca a vela che, come noto, richiede di avere dei servizi elettrici a basso assorbimento affinché la carica delle batterie duri il più possibile.

Luci led barca: meglio la luce calda oppure quella fredda?

Generalmente si preferisce la luce calda, perché la luce fredda (quella bianchissima) alcune volte altera i colori dei fanali e questo può rappresentare un pericolo per sé e per gli altri, mentre può essere utilizzata per illuminare gli interni ed altre parti della barca dove non può provocare un’alterazione di colori oppure si può optare per questo tipo di luce quando si è certi che non può rappresentare nessun pericolo.

Inoltre, alcune lampade a led (per esempio quelle a otto led di qualità scadente) emanano più calore rispetto a quelle a luce calda e anche se raramente, possono surriscaldare in modo eccessivo componenti in plastica come plafoniere ed altre parti costruite in questo materiale e persino bruciarle. Non solo, spesso la lunghezza di queste luci a led per barche è anche abbastanza importante, circa 39 mm, misura che le rende abbastanza difficili da adoperare per i fanali standard che solitamente sono compatibili con lampadine che hanno una lunghezza massima di 38 mm.

Le luci a led per barche, se fredde, solitamente sono polarizzate, in pratica hanno un negativo ed un positivo da rispettare, altrimenti l’accensione della lampada non avviene, mentre le lampadine a led che hanno la luce calda generalmente non hanno la polarità e questo aspetto le rende utilizzabili quasi in ogni caso.

In sostanza, le luci a led per una barca è preferibile che siano calde se si devono utilizzare per i fanali esterni, in quanto l’effetto visivo è migliore, i colori non vengono alterati, non si surriscaldano e sono versatili. Chi invece non vuole rinunciare alle lampadine a luce fredda può utilizzarle per le luci di navigazione a patto che siano di ottima qualità, oppure si possono usare per completare l’impianto luci della barca, ovvero come luci di cortesia per la barca  oppure per illuminare altre parti interne della propria imbarcazione e creare giochi di luce particolari.

Esempi di luci di cortesia a LED

Luci LED barca, notturne

La sicurezza in mare dipende da numerosi fattori, tra cui una buona illuminazione notturna. Essere in grado di vedere e di essere visti è fondamentale, per questo motivo l’impianto di luci della barca deve essere sempre funzionante, inoltre il consumo della batteria è stato notevolmente ridotto grazie alle lampadine a led ed anche il ciclo di vita di queste luci a led per le barche è decisamente più lungo.

Sul mercato esistono numerose luci notturne per le barche di questo tipo, ma è importante fare attenzione dove si decide di acquistare, in quanto alcune tipologie non sono conformi alle regole imposte per il mercato europeo, quindi quando possibile è preferibile comprare le luci notturne per la propria barca in negozi considerati affidabili. Ad esempio, hai mai sentito parlare di HiNelson?

Luci di cortesia per le barche

Grazie all’impatto visivo molto piacevole, le lampadine a led sono utilizzate tantissimo come luci di cortesia nelle barche, inoltre questa tipologia di lampadine a basso consumo trova numerose applicazioni in tutta l’imbarcazione, a partire dalla cassetta degli attrezzi fino alle applicazioni più fantasiose.

A luce calda, fredda o colorata, la luce di cortesia per barche, a led è la soluzione ideale per garantire un effetto luminoso e moderno alla propria barca.

Da non perdere:   Douglas Marine, le molle di ormeggio che conquistano il globo.

Luci subacquee per le barche

Generalmente le luci subacquee di una barca vengono utilizzate quando si pratica la pesca notturna, ma negli ultimi anni, grazie alla tecnologia che ha permesso la produzione dei led questa tipologia di luci viene utilizzata anche per l’effetto estetico che donano.

Sul mercato esistono varie tipologie di luci subacquee per la barca, da sceglierle in base alle proprie esigenze. Ecco i modelli più comuni:

  • Luci subacquee a montaggio superficiale – sono luci che hanno la parte posteriore piatta, ideati per poterli applicare esternamente, sulle plancette di poppa oppure in appoggio sulla carena. L’installazione è facile, basterà eseguire un foro di piccole dimensioni sull’imbarcazione per far passare il cavo elettrico, sigillare l’accoppiamento e fissare il faretto con delle viti autofilettanti. Si tratta di luci subacquee per barche che sono ideali per unità di piccole dimensioni, a vela oppure a motore.
  • Fari subacquei passanti – Queste luci subacquee per barche sono consigliate per le imbarcazioni che hanno dimensioni abbastanza importanti e che richiedono quindi un’illuminazione con una potenza maggiore. I fari subacquei passanti si applicano seguendo un foro più grande rispetto a quello necessario per le luci subacquee a montaggio superficiale e si bloccano tramite una ghiera.

Le luci subacquee di una barca solitamente sono realizzate in bronzo, materiale robusto, economico, facile da lavorare e molto resistente alla corrosione, mentre la durata di questi faretti può arrivare a diversi anni, anche se vengono utilizzati in condizioni usuranti.

In quanto alla potenza, sul mercato esistono diversi modelli che garantiscono fasci di luce diversi, inoltre la luce raggiunta dipende da numerosi fattori (torbidezza dell’acqua, etc.).

Anche i colori dei led sono numerosi e la scelta dipende dai gusti personali, mentre gli effetti possono cambiare in base al tipo di acqua in cui ci si trova. In linea di massima le luci subacquee per barche di colore verde o blu generalmente sono ideali per le acque torbide, mentre la luce bianca riesce a mettere in risalto la limpidezza dell’acqua. In ogni caso, c’è una soluzione per tutti visto che oggi sono disponibili luci subacquee per barche realizzate con lampadine a led che sono in grado di cambiare colore.

Esempi di luci subacquee a LED

Luci di navigazione a led

Questa è la categoria di luci per barche più venduta, in quanto comprende sia le luci per barche obbligatorie che quelle adatte sempre alla navigazione di natura opzionale.

I fanali di ultima generazione sono dotati di lampadine a led, solitamente a luce calda, quindi le luci obbligatorie laterali oppure di altro tipo nella maggior parte dei casi sono a led e possono avere dimensioni e potenze diverse.

Conclusioni sulle luci led per barche

Grazie ai numerosi vantaggi che offrono, oggi la maggior parte delle luci di navigazione, di cortesia e subacquee sono a led. Ricapitolando, ecco i vantaggi principali offerti da questa tipologia di luci per le barche:

  • Dimensioni ridotte: – rispetto alle vecchie lampadine i led occupano meno spazio, aspetto rilevante quando si tratta di una barca.
  • Illuminazione più potente: – non solo la luce dei led è più potente rispetto a quella fornita dalle lampadine tradizionali a filamenti, ma il fascio di luce viene distribuito in maniera più uniforme, creando un’atmosfera più piacevole e meno fastidiosa.
  • Durata più lunga: – una lampadina a led può durare circa sei anni (consecutivi), che tradotto in ore vuol dire circa 50 mila ore di luce, in pratica un ciclo di vita che è circa 50 volte più lungo rispetto a quello di una vecchia lampadina ad incandescenza.
  • Consumo minore: mediamente il consumo di energia di una lampadina a led è 10 volte inferiore rispetto a quella di una lampadina a filamenti, caratteristica importantissima per tutto il settore nautico dato che le apparecchiature vengono alimentate a batterie.
  • Versatilità: – le luci per barca a led sono versatili, specialmente quelle a luce calda che normalmente non hanno la polarità come le lampadine a luce fredda e possono essere utilizzate su qualsiasi superficie senza rischiare di bruciare qualcosa.
  • Sono meno pericolose: – questo genere di luci per barca non si surriscaldano come accade quando si utilizzano lampadine tradizionali, quindi il rischio di bruciare componenti in plastica oppure in altri materiali è minore.
  • Design moderno: grazie al design minimal ed all’ampia gamma di colori e forme disponibili sul mercato, le luci a led per le barche sono ideali per gli ambienti ridotti come quelli delle barche di piccole dimensioni, per creare giochi di luce sia internamente che sulla superficie dell’acqua, effetti visivi particolari che possono essere anche modificati utilizzando le lampadine a led che cambiano colore.
  • Risparmio: l’utilizzo delle luci a led per la barca diventerà obbligatorio nel momento in cui le scorte di lampadine tradizionali finirà, ma si tratta di un’imposizione che consentirà di risparmiare, perché la durata di queste lampadine è molto più lunga rispetto a quella delle lampadine ad incandescenza, inoltre, visto che garantiscono più luce e fasci distribuiti in maniera equilibrata basterà utilizzare meno lampadine per ottenere la stessa luce.
  • Vasta scelta di prodotti: – sono numerosi i prodotti realizzati con i led e di dimensioni e colori diversi: luci notturne per le barche, luci subacquee, luci di cortesia, strisce luminose, luci di navigazione, faretti colorati, etc.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 0 / 5. Numero di recensioni 0

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.
Ultimi articoli

Sci nautico: guida per principianti per imparare a cavalcare le onde

Oggi torniamo a parlare di una disciplina sportiva sinonimo...

Scarpe da barca: i migliori brand

Quali sono le migliori scarpe da barca? O meglio:...

Nicolò e la barca di Simone Bianchetti in viaggio verso la Sicilia

Nicolò è giovane, è nato e cresciuto a Cervia...

Tutto sui gavitelli: guida all’uso e alla scelta

Chi ha solcato diversi mari sa molto bene che...
Condividi