Come riconoscere le Barche di Notte e di Giorno

Riconoscimento Diurno e Notturno delle Navi

C’è sempre all’esame della patente quella figura della nave su sfondo blu o nero con qualche fanale acceso bianco rosso e verde appaiata ad una domanda del genere

Una nave a cuscino d’aria in navigazione dislocante di notte mostra:

a) i fanali prescritti per la nave a propulsione meccanica
b) un fanale giallo a luce fissa visibile a 360 gradi.
c) un fanale giallo lampeggiante visibile a 360 gradi.

A prescindere dal fatto che in tutte le mie navigazioni ho incontrato un Hovercraft una sola volta… Sapresti rispondere? Se la tua risposta è NO allora rinfreschiamoci la memoria insieme con questo articolo dedicato al Riconoscimento Diurno e Notturno delle Navi.

Luci di Navigazione

Per chi è in navigazione notturna, dopo essere entrato in contatto visivo con una nave, deve saper riconoscere in quale direzione sta procedendo la barca incontrata e a quale tipologia appartiene di maniera da poter evitare con certezza rotte coincidenti che porterebbero ad una collisione.

Se dovesse capitarti un abbordaggio in mare leggi il mio articolo su come Come sopravvivere ad un naufragio“.

Per evitare situazioni pericolose le varie tipologie di imbarcazioni sono dotate di alcune luci chiamate fanali di navigazione. Dal tramonto fino alla successiva alba od in casi di scarsa visibilità questi fanali dovranno rimanere accesi.

Il motivo è semplice. In base alla loro posizione e numero possiamo capire come già detto la stazza della navi, la tipologia, verso quale direzione naviga. In alcuni casi i fanali di navigazione avvertono che la barca in questione sta eseguendo una manovra particolare o è impegnata in un lavoro preciso.

Abbiamo 2 categorie principali di fanali, i fanali di via ed i fanali speciali.

Fanali di Via

I fanali di via sono in totale quattro e più precisamente abbiamo il fanale laterale rosso di sinistra, il fanale laterale verde di dritta, il fanale di coronamento bianco a poppa ed il fanale bianco in testa d’albero. Ogni fanale dovrà essere visibile in una determinata direzione.

I fanali laterali verde e rosso hanno un settore di visibilità pari a 112° e 30′ che vanno da proravia a dritta per il fanale di destra ed a sinistra per il fanale di sinistra. Significa che in navigazione i fanali laterali potranno essere individuati se la tua barca è a proravia e fino ad una certa angolazione dall’altra imbarcazione in movimento.

Il fanale di coronamento bianco invece è situato a poppa ed è rivolto a poppavia. Il suo settore di visibilità è pari a 135° il che significa che potrai individuare la sua luce a poppavia e fino ad una certa angolazione ai lati della barca in questione in movimento.

Il fanale di testa d’albero bianco è posizionato in posizioni differenti a seconda della tipologia di imbarcazione ma sempre al centro della barca ed è rivolto a proravia. Il settore di visibilità di questo fanale è di 225°. Potrai vederlo quando sei di fronte e fino ad una precisa angolazione laterale della barca in movimento.

La posizione ed i gradi del settore di visibilità sono studiati proprio per darti modo di capire la direzione mantenuta dalla barca avvistata.

Fanali Speciali

I fanali speciali sono luci di navigazione aggiuntive che devono essere esposte da alcune barche con caratteristiche speciali, impegnate in lavori marini e con particolari esigenze di rotte e precedenze.

Parliamo di navi quali draghe, navi posacavi, dragamine, rimorchiatori e anche pescherecci oltre alle navi pilota.

Troviamo il fanale di rimorchio, giallo e che presenta le stesse caratteristiche del fanale di coronamento. Come dice il nome viene acceso nel momento in cui una barca è impegnata in attività di rimorchio.

Il fanale di fonda, di colore bianco, visibile a 360° ed esibito da navi all’ancora

Fanali di colore bianco, rosso o verde con arco di visibilità di 360°indicante navi al lavoro o in situazioni particolari.

Portata luminosa

A seconda della lunghezza dell’imbarcazioni i fanali devono poter essere visibili da diverse miglia di distanza.

I fanali montati su barche di lunghezza uguale o superiore a 50 metri dovranno avere una determinata portata luminosa; Fanale di testa d’albero bianco 6 Miglia Nautiche, Fanali laterali rosso e verde 3 Miglia Nautiche, Fanale di poppa bianco 3 Miglia Nautiche.

I fanali montati su barche di lunghezza inferiore a 50 metri dovranno avere una determinata portata luminosa; Fanale di testa d’albero bianco 5 Miglia Nautiche, Fanali laterali rosso e verde 2 Miglia Nautiche, Fanale di poppa bianco 2 Miglia Nautiche.

I fanali montati su barche di lunghezza inferiore a 12 metri dovranno avere una determinata portata luminosa; Fanale di testa d’albero bianco 2 Miglia Nautiche, Fanali laterali rosso e verde 1 Miglia Nautiche, Fanale di poppa bianco 2 Miglia Nautiche.

Disposizione dei Fanali

Vediamo ora quali sono i segnali luminosi effettivi suddivisi per tipologia di barche che ci permetteranno di procedere all’identificazione delle caratteristiche per il riconoscimento diurno e notturno.

Barca a Remi

Le barche a remi sotto i 7 metri di lunghezza necessitano di un segnale luminoso anche non fisso come una torcia a luce bianca accesa in utile per evitare una collisione.


Barca a vela sotto i 7 metri

Vige la stessa regola per le barche a remi.


Barche a vela

I fanali necessari per le barche con propulsione solo a vela sono i laterali ed il coronamento.


Hanno la possibilità di aggiungere un fanale in testa d’albero visibile a 360° Rosso sopra e Verde sotto.

Per le unità di lunghezza inferiore ai 20 metri è possibile acquistare il doppio fanale laterale da installare a prua.


Oppure è possibile acquistare il fanale che da solo riunisce i laterali ed il coronamento da installare in testa d’albero.


Le barche a vela che durante il giorno navigano a motore devono esibire il cono rovesciato verso il basso.

Di notte a motore o misto motore-vela devono accendere il fanale di navigazione a motore posto lungo l’albero e diretto a proravia.

Da non perdere:   Esercizi di carteggio: guida al carteggio nautico

Navi a propulsione meccanica

Le navi che sono lunghe 50 o più metri hanno l’obbligo di dotarsi di un secondo fanale bianco in testa d’albero con arco di visibilità di 225° da esporre a poppavia del primo e più in alto di 4.5 metri.


Per le navi sotto a 50 metri ma superiori a 20 metri, il secondo fanale bianco è facoltativo.


Per le unità inferiori a 20 metri è possibile combinare le normali luci di navigazione in un unico fanale centrale rosso-verde. Inoltre le unità sotto i 12 metri possono combinare il fanale di testa d’albero ed il fanale di coronamento in un unico fanale bianco di che può fungere da luce di fonda. E ancora le unità sotto a 7 metri e con velocità max di 7 nodi possono mostrare un solo fanale bianco da 360° il tempo necessario ad evitare una collisione.

Navi da pesca

I pescherecci, a seconda della lunghezza della barca e del tipo di pesca con cui si stanno cimentando dovranno mostrare combinazioni di fanali come segue.


Se l’unità è in pesca a strascico ed è più lunga di 50 metri dovrà mostrare oltre alle normali luci di navigazione due fanali entrambi omnidirezionali di cui uno verde sopra e l’altro bianco sotto.

Il segnale diurno di una nave impegnata in operazioni di pesca a strascico è un segnale biconico nero rappresentato da due coni con i vertici uniti


Se a pesca con lenze oltre 150 metri dovrà dotarsi oltre alle normali luci di navigazione di due fanali omnidirezionali di cui uno rosso in alto ed uno bianco sotto. Inoltre un fanale bianco omnidirezionale sopra le lenze.

Il segnale diurno di una nave impegnata in operazioni di pesca con lenza è un segnale biconico nero rappresentato da due coni con i vertici uniti e un segnale conico nero verso le lenze.


Navi all’ancora

Le navi all’ancora mostrano due fanali bianchi omnidirezionali di cui uno a prua più alto e uno a poppa. Le unità di lunghezza inferiore a 50 metri possono mostrare un solo fanale bianco.


Sommergibili ed Hovercraft

Sia i sommergibili in emersione che le navi a cuscino d’aria in navigazione planante devono esibire, oltre alle normali luci di via, un segnale giallo lampeggiante omnidirezionale.


Nave Rimorchiatore

La nave che rimorchia oltre al fanale di testa d’albero bianco dovrà dotarsi di un fanale identico prodiero se il rimorchio misura fino a 200 metri, due se la lunghezza supera i 200 metri. Inoltre sopra il fanale di coronamento dovrà aggiungere il segnale giallo di rimorchio.

Le navi rimorchiate dovranno accendere i fanali laterali ed il fanale di coronamento.


Navi in avaria

Qualunque nave che a causa di un’avaria al motore o altro non è in grado di governare o presenta grandi difficoltà di manovra dovrà mostrare due fanali rossi omnidirezionali in verticale se è ferma mentre se è in movimento dovrà mostrare anche i fanali laterali.


Navigazione Notturna

Come capire in quale direzione sta procedendo l’unità che è appena entrata nel nostro campo visivo? Non rispondere che è sufficiente guardare il Radar per barca!

Abbiamo visto che il fanale laterale verde è montato a dritta mentre il fanale laterale rosso è sempre a sinistra. Considerando inoltre che il fanale bianco in testa d’albero e visibile per 225° mentre il fanale di coronamento, oltre ad essere più basso copre un arco di 135°, possiamo fare delle osservazioni.

Conoscendo inoltre le diverse posizioni delle tipologie di barche sopra esposte possiamo anche capire qual’è la lunghezza dell’imbarcazione.

Se una barca procede verso di te potrai vedere il fanale in testa d’albero ed i due fanali laterali. Viceversa se si sta allontanando da te noterai il fanale di coronamento. Se procede alla tua sinistra potrai avvistare la luce verde del segnale di dritta mentre se procede alla tua destra noterai il segnale rosso sulla murata sinistra dell’imbarcazione.

Se ti sembra che le rotte siano coincidenti non esitare ad usare il VHF che è stato creato proprio per casi come questo!

Sapendo che oltre a quelli illustrati esistono molti altri casi in cui è necessario avere dei fanali di navigazione specifici è buona norma evitare di avvicinarsi a navi o luci di cui non si conosce esattamente la natura. Ad esempio potrai incontrare navi con palombaro in immersione, navi con manovrabilità ridotta a causa del loro pescaggio, ed altri casi.

Per qualunque informazione aggiuntiva puoi scaricare il regolamento internazionale per prevenire gli abbordi in mare COLREG-1972 nella versione dei LLoyd di Londra QUI.

Il consiglio che mi sento di darti è di cercare un buon corso per effettuare la patente nautica nel quale chiedere tutto ciò che non ti sembra chiaro dopo averlo appreso dai soli manuali di navigazione.

E se le tue luci di navigazione dovesse guastarsi durante una navigazione notturna in un tratto di mare trafficato hai una soluzione veloce e adeguata?

Buon Vento e non dimenticare di di Iscriverti al Canale YouTube di HiNelson dove potrai scegliere video su manutenzione barca, tecnica e tecnologie!

N.B. Disclaimer immagini. Alcune delle immagini presenti in questo articolo sono di proprietà dell’autore, altre sono create con Google Earth©, tutte le altre sono frutto di ricerche sul motore di ricerca Google con la spunta “contrassegnate per essere riutilizzate” in “diritti di utilizzo”. Se dovesse essere presente una foto coperta da diritti di autore avvisami subito QUI e provvederò a sostituire la foto immediatamente.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 3.3 / 5. Numero di recensioni 3

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Fabio Portesan
Fabio Portesan
Navigo nel Mediterraneo con la mia famiglia dal 2017. Fino al 2021 ho sperimentato il vivere in barca in tutte le stagioni accumulando un po' di esperienza marina. VideoMaker per passione e scrittore per necessità realizzo video di cultura marinara e manutenzione nautica dedicati ad un utilizzo più consapevole della barca ed alla salvaguardia dell'ambiente marino.
  1. Ciao Fabio, ottima domanda!

    La premessa doverosa deve considerare che non dovrebbe accadere…ma se accade nonostante le luci di rispetto che bisogna sempre tenere a bordo, e nonostante essersi presi il tempo (se si ha) per identificare il guasto, ma anche in questo caso, si è impossibilitati alla riparazione…NON SI NAVIGA.

    Se invece si è in condizioni particolari, e si deve navigare “per forza” ad esempio per sfuggire ad un fortunale, bisogna fare in modo di segnalare la propria presenza in tutti modi, usando un Kit di luci di via di emergenza (costa una 20ina di Euro) durano circa una sessantina di ORE, oppure in alternativa con torce LED a basso consumo.

    Le torce, fissate a dritta, sinistra e poppa dovrebbero consentire l’avvistamento dell’imbarcazione durante la navigazione.

    Buon vento!

    • Ciao Vittorio, hai ragione, in barca è sempre necessario avere un “kit di emergenza”! Il kit della TREM di cui tu parli è ottimo, la luce delle lampadine si vede fino ad un miglio di distanza.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli
00:04:08

Come preparare la barca per la traversata Atlantica – Incontriamo Andrea e Camilla

Andrea e Camilla condividono con noi i segreti su...

Gaia Brojanigo e il suo cantiere navale a Milano.

Gaia Brojanigo ha un sorriso timido. Quando apre le...

Come scegliere il boccaglio per snorkeling e immersioni?

Che c’è di più bello che poter scoprire tutto...
Condividi