Al Salone Nautico un week end di incontri

E’ stato un week end ricco di eventi e di grandi personaggi del mare quello appena concluso al Salone Nautico 2022. Nelle giornate di sabato e domenica tra gli stand ed i pontili gli appassionati hanno infatti avuto la possibilità di vivere il mondo della nautica e non solo.

Navigatori, atleti, olimpionici si sono alternati nei vari spazi dedicati per presentare i propri progetti ed incontrare gli appassionati per una foto o per rispondere a qualche curiosità.

AL SALONE NAUTICO SI PARLA DI OLIMPIADI

Nella giornata di Sabato 24 settembre si è svolto un interessante incontro presso l’Eberhard & Co Theatre con gli atelti Caterina Banti e Ruggero Tita, medaglia d’oro alle ultime olimpiadi Nacra 17, e i giovanissimi Marco Gradoni ed Alessandra Dubbini atleti di 470 Mixed in preparazione dei giochi 2024.

Tutti ci siamo emozionati nel vedere salire Caterina e Ruggero sul podio più alto delle olimpiadi di Tokio 2020, una medaglia d’oro nella vela che torna all’Italia dopo ben 21 anni. Interessante è stato quindi scoprire la preparazione, il lavoro a terra ed in mare, compresa la routine e gli scherzi con lo storico preparatore Gabriele Bruni, dei due grandi campioni.

Caterina e Ruggero hanno condiviso la loro esperienza olimpica sottolineando diversi aspetti come la preparazione che hanno seguito con mental coach che gli ha permesso di comprendere anche le dinamiche di un team misto, dalla comunicazione al rapporto uomo-donna.

salone nautico 2022

LIBRI, PASSIONE E SPORT

Sempre nella giornata di sabato 24 settembre allo stand della Fiv, Fabio Colivicchi ha presentato i libri di Giancarlo Pedote – “L’anima nell’oceano – I miei 80 giorni al VG”, “Foil” di Ruggero Tita, e “L’ottimismo della volontà” di Davide Tizzano.

SALONE NAUTICO

Un’occasione unica per incontrare tre grandi atleti del mondo del mare e del canottaggio. Davide Tizzano è stato campione olimpico di canottaggio ed ha partecipato alla Coppa America sul Moro di Venezia. Oggi continua la sua attività nel settore sportivo come dirigente. Giancarlo Pedote, velista oceanico, è arrivato 8° al Vendeé Globe 2020 e si sta preparando per la prossima edizione del 2024. Ruggero Tita giovane velista trentino, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokio 2020 nei Nacra 17 in coppia con Caterina Banti.

E’ stato un incontro ed uno scambio di esperienze di tre uomini che hanno una grande determinazione ed una forte passione per lo sport e per il mare. Nei rispettivi libri Davide, Giancarlo e Ruggero hanno raccontato parte della loro carriera attraverso anche delle immagini, per il libro diario di Pedote, e descritto i momenti più importanti che un atleta vive prima di un grande appuntamento. Il pubblico infatti vive gli attimi del taglio del traguardo, la durata di una regata o le posizioni sul tracking di un giro del mondo, ma per arrivare a quel punto l’atleta ha investito anni di duro lavoro perchè come ha detto Davide Tizzano “Non siamo meccanismi, ma organismi.” Non capita spesso di avere tre personaggi così, insieme, seduti a chiacchierare di oceano, olimpiadi e vela.

FUORI SALONE PER INCONTRARE IL RE

Le atmosfere del Salone Nautico si sono poi spostate al Galata, Museo del Mare per un incontro unico, con il Re. E’ così che chiamano Jean Le Cam, navigatore oceanico nato in Bretagna. Tre vittorie alla Solitaire du Figaro, cinque giri del mondo al Vendeè Globe e altre vittorie in diversi circuiti. L’appellativo di Re a lui non piace ma ammette, ridendo, che non può andare contro natura.

Da non perdere:   Trasporto, pulizia e manutenzione della deriva a vela

SALONE NAUTICO

La serata è stata presentata da Fabio Pozzo, giornalista ed appassionato di mare, che ha saputo sostenere la famosa reticenza di Le Cam alle interviste. Da buon Bretone, e navigatore solitario, è uomo di poche parole e poche sfumature comunicative. Se la sua risposta è sì o no non aggiunge altro, perché troppo spesso i giornalisti “vogliono da me solo le risposte che si aspettano di avere”.

Però cambia subito tono quando deve presentare il suo nuovo progetto, che parlerà anche italiano. Jean Le Cam ed il suo team sono impegnati nella preparazione del suo sesto Vendeè Globe, che si correrà nel 2024, e la barca sulla quale navigherà è stata costruita dal cantiere Persico di Bergamo. Sarà una barca semplice, senza “complicazioni tecniche”, con una linea vicina ai Class 40. L’obiettivo è infatti quello di aumentare le prestazioni e la sicurezza. Quindi Jean sceglie, come aveva fatto per il Vendeé 2020, una barca senza i foil, perchè “andare troppo veloci aumenta il rischio e le sollecitazioni della barca”. Jean Le Cam non è un uomo che segue le “tendenze” e la sua esperienza e la sua ossessione per i dettagli gli hanno sempre dato ragione.

Domenica 25 settembre un sole caldo, dopo la forte pioggia del sabato, ha accolto i visitatori che hanno nuovamente animato il Salone Nautico 2022.

PRESENTATA LA 151 MIGLIA 2023

Sempre ospitati dal Eberhard & Co Theatre si è svolta la conferenza stampa della 14° edizione della 151 Miglia – Trofeo Cetilar 2023 regata di vela d’altura organizzata dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Livorno. La partenza da Livorno verrà data il 1° di giugno per arrivare a Punta Ala dopo i passaggi a Marina di Pisa, Giraglia e Formiche di Grosseto.
Le prime novità della 151 Miglia sono la warm up race 15.1, regata costiera che si disputerà il week end precedente la 151 Miglia, in concomitanza con la corsa podistica 15.1 Run.

SALONE NAUTICO

LE AVVENTURE IN GOMMONE

Allo stand di Suzuki una vera festa di musica, performance e avventura. Si è svolta infatti la conferenza stampa di chiusura con racconti e immagini inedite della Ocean to Ocean RIB Adventure l’avventura di Sergio Davì da Palermo-Los Angeles in gommone. Sergio Davì, che abbiamo intervistato qualche anno fa, non è nuovo a queste traversate, ma in conferenza ha ammesso che la Palermo-Los Angeles non è stata affatto facile.

Le immagini hanno riportato i momenti salienti di questa avventura partita a dicembre 2021 e conclusa a maggio 2022 dopo 9.201,80 le miglia e lungo una rotta che ha interessato 3 continenti (Europa, Africa, Americhe) e 12 Paesi. Sergio ha navigato a bordo di un gommone Nuova Jolly Marine Prince 38cc, motorizzato con due fuoribordo Suzuki DF300B dual prop altamente performanti e con tecnologie ecofriendly.

Sempre allo stand Suzuki sono stati presentati altri progetti come Mediterraneo in Rosa, dove a mettersi in gioco a bordo di un gommone sarà un equipaggio femminile, e  il Raid Europeo 2022 una maratona da 3000 miglia tra le città europee.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voti 0 / 5. Numero di recensioni 0

Nessun voto per ora. Sii il primo a valutare questo post.

Scritto da
Laura Doria
Laura Doria
Mi chiamo Laura Doria e sono nata al mare, quindi raccontare storie ed incontrare i personaggi del mondo della nautica è qualcosa di naturale per me. Perché è sempre un grande privilegio scrivere della passione che punta la prua verso i grandi orizzonti blu.

Cosa ne pensi? Dicci la tua

Non hai inserito nessun commento
Inserisci il tuo nome prima di commentare

Contenuti che potrebbero interessarti

- -pubblicità - -

Hai una storia da raccontare?

Resta aggiornato


Su promozioni e novità riguardo il mondo della nautica.

Iscrivendoti accetti le condizioni generali e l'Informativa Privacy.

- -pubblicità - -

Accessori nautici e pesca sportiva

1 store online di accessori nautica e articoli per la pesca sportiva qualità: i migliori brand e tanto made in Italy, catalogo con più di 50.000 articoli.

Ultimi articoli

Francesca Clapcich: ogni giorno imparo qualcosa di nuovo.

Francesca Clapcich è la nuova Voce della puntata numero...

Equipaggiamento per la barca a vela: una checklist

La tua barca a vela è perfetta e pronta...
00:03:52

Come si gestisce l’acqua a bordo per una Traversata Atlantica? Andrea e Camilla Oceano Atlantico

In questo video di preparazione alla loro traversata atlantica,...

Season Finale le Offerte HiNelson: Una Rassegna Cinematografica con Protagonisti Inaspettati

Benvenuti nel mondo di HiNelson, dove gli accessori nautici...
Condividi